Judo, 7° posto su 27 in eccellenza nazionale
   
   
Il club roncadese Jigoro Kano si distingue a Ponzano
Nel campionato prima posizione fra le squadre venete

 
12 ottobre 2019

 
Finale campionato italiano a squadre Ju/Se.

Una data che resterā indimenticabile per lo sport Roncadese. Dopo 39 anni di attivitā il Judo Club Jigoro Kano Roncade ha partecipato e ben figurato nella competizione di eccellenza del judo nazionale. Sono scesi sul tatami del Palacicogna di Ponzano Veneto i nostri atleti, capitanati dalle due colonne portanti Davide Paro e Matteo Formiconi che hanno saputo trascinare una squadra di giovani promettenti: Ceron Paolo, Leonardi Giulio, Bellio Francesco e Gobbo Riccardo con aggiunta dei due prestiti: Cargnelutti Francesco e Cozonac Augustin. La nostra squadra ha dato il via alla manifestazione con l'emozionante rito dell'inno di Mameli. Scoppiettante la prima gara contro ASD Judo E Movi Mente Le sorgive con un 3 a 2. Nel secondo incontro perso per una un calo di concentrazione ed emozione, perdendo di misura 2 - 3 con ASD Judo Preneste G. Castello. Nel ripescaggio il Jigoro Kano Roncade ha ingranato la 4° vincendo nettamente contro la ASD Ginnastica Paullese per 4- 1. Nell'ultimo incontro un calo di concentrazione e un inizio di stanchezza, perde di misura per 2 -3 con ASD Kodokan Lucania Brienza.
  
Risultato finale: 7° posto assoluto su ben 27 squadre presenti, e udite udite 1^ squadra veneta classificata davanti ai cugini blasonati del Judo Treviso ( organizzatori della manifestazione) Padova e Murano.
Da presidente e da "atleta", č stata un'esperienza molto intensa e carica di emozioni....non nascondo che dopo la prima vittoria, ho provato un nodo alla gola e occhi lucidi. La nostra Societā si č presentata senza grosse pretese; solo per la soddisfazione di esserci a questo appuntamento svoltosi in "casa".
Gli addetti ai lavori hanno considerato la nostra squadra una piccola Cenerentola del judo: semplice, efficace e pungente.
Un riconoscimento ai nostri tecnici Matteo e Davide che hanno saputo preparare con professionalitā, in primis se stessi ed poi i ragazzi. Questa gara sia un inizio per "cantiere" per una squadra nuova e giovane capace di credere ed arrivare ad obbiettivi di alto livello.....i tecnici ci sono......
  
Un grazie a tutti gli atleti scesi in tatami, con il loro contributo siamo riusciti ad ottenere un grande risultato. Un grazie anche ai due atleti "prestiti": Augustin e Francesco, che si sono aggiunti alla nostra squadra dimostrando impegno e professionalitā impegnati a tener alto i nostri colori.
Un ringraziamento particolare a tutti coloro che hanno sostenuto i nostri ragazzi, da quelli presenti negli spalti, a chi era in contatto video online e Whatsapp.
    
Luca Pellegrini