Il patrono laico
   
   
Torna il Verdon, l'inverno se ne va
Gli appuntamenti con la cicoria da campo nei ristoranti, al castello e al PalaVerdon di piazza I maggio

 
8 marzo 2018

 
COMUNICATO STAMPA

È la rosellina verde che annuncia la primavera e i cultori della cucina tradizionale l’attendono con trepidazione. Parliamo del Radicchio Verdon da Cortel (o da campo) e questo è l’unico periodo dell’anno in cui lo si può gustare, soprattutto a Roncade, che ogni anno gli dedica la tradizionale Fiera Mercato.
 
L’edizione del 2018, inserita nel calendario “Fiori d’Inverno” si terrà domenica 11 marzo, a partire dalle 10.00, in piazza I Maggio, piazza del Municipio e lungo via Roma. Sono decine i ristoranti (roncadesi, trevigiani e veneziani) che dedicheranno un menù speciale al Verdon fino a fine marzo. L'intento dell'Amministrazione, che organizza l'evento in collaborazione con la Pro Loco, con il patrocinio di Provincia e Regione, è quello di sposarlo con la manifestazione "Rosso in strada" (e Roncade insiste proprio sulla "Strada del vino rosso"), creando un'occasione golosa per promuovere enologia e ristorazione locale: "PrimaVera in festa".
  
Intenso il programma della giornata, inaugurato dagli interventi del sindaco, Pieranna Zottarelli, delle autorità e dei presidenti delle associazioni Pro Loco e "Tutela e Valorizzazione del Radicchio Verdon di Roncade". Molte le iniziative d'intrattenimento per grandi e piccoli, tra le quali lo spettacolo "Bimbobell" (da "Tu Si Que Vales" e da "Ballando on the Road") e il trucco con la campionessa mondiale di Facepainting. In mattinata si terranno le premiazioni del miglior radicchio e del miglior Raboso. E poi animazione e musica con il "Gruppo Fisarmonicisti" di Fiumicello (Udine).
  
Il “Radicchio Verdon di Roncade” appartiene alla famiglia delle compositae, genere Cichorium, ossia la cicoria a grumolo verde scuro, ed è un radicchio coltivato secondo il tradizionale sistema a spaglio e raccolto rigorosamente a mano. Ha ottime proprietà organolettiche. Contiene più proteine dei fagioli e della carne, inoltre ha potassio, calcio e ferro più che in asparagi e spinaci.
  
La bellezza e la semplicità sono la sua forza. È ottimo gustato fresco e accompagnato da uova sode, sugo di lardo o polenta, ma i ristoratori sanno come valorizzarlo anche in portate elaborate. L'invito dell'assessore competente, Loredana Crosato, è dunque quello "di approfittare della breve stagione del Verdon prenotandosi nei vari locali che lo vogliono protagonista in questi giorni e abbinandolo agli ottimi rossi del territorio, riscoprendo un prodotto della nostra terra semplice e unico per le sue qualità. Intanto, domenica, si potranno assaggiare i piatti preparati dagli chef dei ristoranti aderenti all’iniziativa lungo la via principale del capoluogo, gustando anche le specialità preparate dai caseifici, dalle aziende agricole e dai panettieri del territorio. Un'ottima occupazione per deliziarsi non solo con l'aria nuova che porterà la primavera."
    
Roncade.it