Quanto differenziamo?
   
   
Nell'ultimo rapporto di Legambiente siamo sopra metà classifica
A Roncade si producono 366 kg di rifiuti a testa di cui 38,2 vanno in discarica

 
28 novembre 2018

 
Come si comportano i nostri concittadini rispetto all'abitudine di differenziare la raccolta dei rifiuti?
  
La risposta giunge dalla classifica annuale di Legambiente (la graduatoria relativa alla provincia di Treviso è prelevabile qui).
Considerando i comuni della Marca, Roncade si colloca al 39° posto per produzione di componente secca non riciclabile (fra i comuni dell'intero Veneto dai 5 mila ai 15 mila abitanti la posizione risale alla n.27) con 38,2 kg per abitante l'anno su una produzione complessiva di 366 kg di rifiuti a testa.
 
Per fare un confronto con il primo della classifica, Castelcucco, i cui abitanti producono esattamente la stessa quantità di rifiuti pro capite, nel comune pedemontano la parte destinata alla discarica è però di soli 25,1 kg.
Ancora, questa volta in termini di diferenziazione, Castelcucco riesce a separare per inviare al riciclo l'87,5% dei propri rifiuti e Roncade l'84,2%.
 
Tutto questo in un contesto fra i più virtuosi d'Italia.
All'interno della regione stessa, infatti, le classifiche della differenziazione dei rifiuti evidenziano come il Trevigiano sia il territorio più performante e di certo quello che avrebbe meno bisogno, almeno per quanto riguarda la componente urbana, del ricorso ad inceneritori.  
    
Roncade.it