Inciviltà fuori controllo
   
   
M5s: "Mancano buona educazione e opportune sanzioni"
L'amministrazione si impegni con più convinzione su questo versante, la situazione sta sfuggendo di mano

 
30 marzo 2018

 
Mercoledì 28 marzo 2018: questo è l' insopportabile spettacolo che si presentava agli occhi di chi passava nei pressi del monumento ai caduti (e la ricorrenza, se possibile, rende il tutto ancora più desolante).
Con molta probabilità uno dei tanti incivili "cittadini" non aveva minimamente percepito i luoghi dove stava camminando con la sua amata bestiola e comunque non ha ritenuto di far nulla per lasciare uno spazio pubblico, e quindi di tutti, con il decoro che necessita.
Il vetro della targa, fra l' altro, è da tempo che vede la propria superficie ammaccata da varie aggressioni di altri "cittadini".
Bastasse questo.
  
Il tempo di fare la foto e subito di fila un furgoncino si inoltrava in divieto d' accesso nella stradina che costeggia il Musestre nei pressi dell' Asilo Vittoria (dove camminano e spesso corrono bambini piccoli, quindi con grave pericolo) andando a parcheggiare su zona riservata ai pedoni a due metri dai parcheggi auto liberi (!) e dal versante opposto un camionista attraversava la rotonda col suo pesante mezzo impegnando mano e "testa" col suo cellulare.
  
Stiamo assistendo ad un forte dilagare di continui e vari episodi d' inciviltà a cui bisogna porre rimedio con una rieducazione civile che a questo punto dovrebbe avvenire non solo con l' educazione delle nuove generazioni, ma anche con maggiori controlli e multe appropriate perché per esempio, oltre a quanto testimoniato dalla foto, non si possono più vedere auto continuamente parcheggiate sulle strisce pedonali davanti alla chiesa o al municipio, sui marciapiedi, in zone riservate alle biciclette, ai pedoni, ai disabili...
  
Il rispetto è una conquista che va fatta passo a passo, cominciando da quello che quotidianamente ci circonda: vogliamo nuovamente esortare l' amministrazione in carica (ed anche ogni civile cittadino per quanto di competenza) ad impegnarsi con più convinzione su questo versante perché, secondo noi, la situazione sta completamente sfuggendo di mano.
  
  Movimento 5 Stelle di Roncade

 
30 marzo 2018
 
Approfittiamo dell'intervento per arricchire la documentazione a sostegno dell'ipotesi della "modesta soggezione" che i corpi a vario titolo delegati alla sicurezza pubblica paiono incutere a Roncade.
  

Le prime due fotografie risalgono alla stessa data, 28 marzo 2018. Testimoniano un furto avvenuto alle 18,30 circa ai danni di una vettura parcheggiata a pochi metri dalla chiesa parrocchiale di Roncade, mentre era in corso una funzione, e la permanenza su un passo carrabile, dalle 19,30 alle 23,50, di un'autovettura in via Roma, intervallo di tempo nel quale, è lecito supporre, nessuna pattuglia abbia attraversato il centro. Al numero della polizia municipale rispondeva la consueta segreteria.
L'ultima immagine, che riguarda sempre via Roma, non ha tempo perchè è un classico.
 
Concittadini di altre parti d'Italia potrebbero sorridere per questi nostri problemi. Ma la percezione di essere indifesi da ladruncoli, prepotenti e maleducati, associata alla immancabile impunità - e ripetiamo ancora una volta un concetto banale - crea un'ansia continua più nociva alla qualità della vita che non, molto spesso, gli stessi danni reali.

  
   
   
   
Roncade.it