Vestiti o spazzatura?
   
   
Quelli lasciati fuori sono semplici rifiuti urbani
Se i contenitori gialli sono pieni occorre riportarsi i sacchi a casa. Altrimenti saranno smaltiti come normale immondizia

 
28 agosto 2017

 
Nei sacchi a terra nella fotografia ci sono indumenti riutilizzabili donati da residenti del posto e destinati ai centri di raccolta, selezione e distribuzione a fasce di popolazione in difficoltà. Però lasciati lì al suolo saranno considerati rifiuti urbani e smaltiti come spazzatura normale.
E' il rischio che si corre quando, trovando già pieni i contenitori gialli gestiti da Contarina secondo una convenzione con la Caritas diocesani, i roncadesi lasciano all'esterno il materiale raccolto nelle loro abitazioni.
  
Senza considerare il fatto che gli involucri incustoditi sono spesso obiettivo di un "self service" da parte sì di soggetti con fragilità economica ma secondo una logica del "chi arriva prima". Cioè quella che si vorrebbe evitare con l'affidamento degli abiti usati a enti terzi tenuti ad applicare criteri di oggettiva equità in una distribuzione su area vasta.
Da qui la raccomandazione: quando i contenitori sono già pieni è necessario riportare a casa il materiale e ritornare dopo lo svuotamento.
    
Roncade.it