Due semafori per 180 mila euro
   
   
Zottarelli: "Sono su strade provinciali ma la sicurezza non può attendere"
Gli impianti al cimitero di San Cipriano e sull'incrocio della sp62 con via Trento e Trieste e Risere

 
4 novembre 2017

 
Vale 180 mila euro lo sforzo delle casse municipali per l'installazione di due nuovi semafori in corrispondenza dell'attraversamento pedonale del cimitero di san Cipriano - Musestre e dell'incrocio sulla strada provinciale n.62 "Zermanesa" con le vie Trento e Trieste e Risere.
  
Nel primo caso si tratta di un semaforo con la funzione di tutelare il passaggio fra il camposanto ed il parcheggio sul lato opposto della strada, tenendo conto soprattutto di chi abbia difficoltà di movimento autonomo.
La soluzione sull'incrocio stradale sulla direttrice per Casale sul Sile, invece, è stata assunta alla luce dell'impossibilità di ricavare una rotatoria sullo spazio disponibile. Il semaforo sarà governato da un sistema di sensori sulla terminazione delle vie laterali in modo tale da "chiedere" luce verde solo quando si presenterà un'effettiva necessità di attraversamento del crocevia.

"Il Comune di Roncade - sottolinea il sindaco, Pieranna Zottarelli - si fa parte attiva nonostante la mancanza o la scarsità di risorse della Provincia, e non intende attendere incidenti magari gravi. La situazione è sempre più pericolosa e richiede da tempo una soluzione adatta. Non possiamo aspettare ancora fondi che non arrivano e abbiamo deciso, dopo le debite delibere autorizzative, di sostituirci agli Enti competenti che attualmente non possono finanziare gli interventi".
    
Roncade.it