Piazza, è già Game Over?
   
   
Lettera del Comitato al sindaco: silenzio da 50 giorni
Uffici scolastici balzati in cima all'agenda. Il centro non è più pericoloso oppure la partecipazione era solo una bella parola

 
21 luglio 2017

 
Egregio signor sindaco,
Sono passati 50 giorni dall'incontro che Lei, con l'assessore comunale di reparto, Gilberto Daniel, avete accordato al nostro Comitato per ascoltare le osservazioni da noi prodotte riguardo la sistemazione di piazza I maggio e di via Roma.
Nonostante la densità di spunti emersi in quella circostanza, i diversi preventivi che vi abbiamo fornito e le possibilità da Lei ventilate riguardanti, in particolare, un possibile superamento, almeno per un primo stralcio, dell'immobilità di cui il centro soffre sotto il profilo della manutenzione, da quel giorno non ci è giunto alcun nuovo segnale.
  
Le ipotesi sulle quali in modo naturale converge oggi il nostro pensiero si traducono perciò in due interrogativi.
1) Il tema è stato per ora accantonato?
Ma allora questo sarebbe in contrasto con le caratteristiche di urgenza da Voi sollevate più volte relativamente alla sicurezza dei fruitori del centro storico. Voi stessi avete fatto riferimento ad una lievitazione anomala dei premi assicurativi sostenuti dal Comune.
2) Ci sono state fasi successive alla nostra riunione di fine maggio ma non ci sono state comunicate?
In questo caso sarebbe automatico percepire tale atteggiamento come una Vostra scelta di far cadere il nostro coinvolgimento in un processo che Voi, al contrario, avete sempre auspicato fosse partecipato e condiviso.
  
Se ci è permesso, con un lieve sconfinamento dall'ambito del nostro confronto e al netto della nostra limitata conoscenza delle dinamiche che governano l'operare di una Pubblica Amministrazione, nella scala delle priorità percepite dobbiamo dedurre che una rimodulazione degli uffici nei plessi scolastici è balzata ai vertici delle urgenze.
Dunque che, se un simile provvedimento (indicato, sì, dal Ministero ma senza alcun termine perentorio) è rubricato come prioritario, ci chiediamo quante altre misure di simile natura potranno anteporsi agli investimenti sul centro storico.
 
Dato anche che molti ci chiedono chiarimenti sull'argomento e vorremmo essere nelle condizioni di poter riferire qualche elemento di novità, Le chiediamo di farci pervenire quanto prima indicazioni sull'avanzamento del percorso, ricordandoLe che su questi argomenti abbiamo scelto di riconoscere alla Sua amministrazione fiducia e credibilità, accordando convintamente la Nostra collaborazione.
 
Comitato Cittadini Centro di Roncade

22 luglio 2017
  
In seguito alla sollecitazione il sindaco di Roncade, Pieranna Zottarelli, ha oggi comunicato che le attività di individuazione di possibili soluzioni sono continuate nelle ultime settimane, anche attraverso confronti con le aziende segnalate dal Comitato come potenziali portatrici di elementi utili alla futura progettazione dell'intervento.
Lo stesso primo cittadino ha assicurato di voler inserire in agenda un nuovo incontro con il gruppo promotore delle istanze sul centro storico roncadese prima di Ferragosto e la convocazione di un secondo confronto aperto al pubblico entro il mese di settembre.
   
    
Roncade.it