Il contagio della decadenza
   
   
Geromel: "Se lasci andare l'effetto domino è garantito"
La pista ciclopedonale fra Roncade e Vallio è in abbandono ma questa pare sia la regola ovunque

 
14 marzo 2017

 
Caro Direttore,
nel seguire sempre con molto interesse le notizie che sulla nostra città ci vengono dal tuo giornale, la mia attenzione cade inevitabilmente su quelle che riguardano lo stato del centro storico.
  
Prendendo spunto dall'ultimo articolo pubblicato, nel quale in undici punti riassumi le risposte fino ad ora ottenute dall'Amministrazione, al punto n.5 leggo la seguente domanda: "Perché non limitarsi a riparare, volta per volta, le aree di porfido che si deteriorano?"
Tralascio di riportare la risposta, tutti potranno leggerla su Roncade.it, perché quello che mi preme sottolineare è che il "riparare, di volta in volta" vale per i sampietrini come per altre opere di pubblica utilità che si lasciano a tal punto deteriorare fino al momento in cui non ci sarà più possibilità di riparare, appunto, e non ci saranno i soldi per rifare tutto per intero.
  
Un esempio su tutti.
La staccionata che delimita la pista ciclo-pedonale di Via S.Rocco, tra Roncade e Vallio, è in molti punti ceduta, in alcuni tratti penzolante in altri crollata del tutto.
Mi chiedo, possibile che nessuno se ne accorga e vi ponga rimedio?
Penso che il ripararla in tempo utile eviterebbe quell'effetto domino che, come detto, ad altro non porterebbe se non all'irreparabile.
Ripeto, è solo uno degli esempi che si potrebbero portare per ribadire il concetto che, laddove non ci sono in cassa i soldi per fare di sana pianta, bisognerebbe quanto meno cercare di salvare il salvabile al meglio.
  
  
Così si fosse fatto negli anni passati per i sampietrini del centro storico e per le mattonelle delle vie laterali ad esso collegate, non ci troveremmo nella situazione di degrado ed emergenza attuali, alla quale si assolverà con decisioni illustrate ai cittadini quando saranno già state prese e che, ma spero sia solo un mio triste presagio, deturperanno per sempre Roncade.
A volte avere i conti perfettamente in ordine, a scapito dell'immagine e della pubblica funzionalità di una città, non fa di una amministrazione una amministrazione virtuosa.
Ringrazio per la cortese ospitalità.
    
Maria Giovanna Geromel