FB.jpg (3148 byte)

   
Lunedì
25 gennaio
2016

 

Enrico da Bolzano a 700 anni dalla morte

Ivano Sartor presenta un libro venerdì 29 gennaio a Biancade
"L'umile beato di Treviso" nella sala parrocchiale alle 20,45. Dal Tirolo al trevigiano per vivere da boscaiolo
  
Al termine di oltre 40 anni di studi e ricerche ho pubblicato un volume sul beato Enrico da Bolzano, in occasione del VII centenario della morte (1315-2015).
Il libro è in circolazione dall'autunno scorso ma non è mai stato presentato.
Ora verrà ufficialmente presentato, a Biancade, la sera di venerdì 29 gennaio   alle 20.45.
   
La scelta della località di Biancade, per una presentazione che non è localistica, ma estesa a tutti, è dovuta a due fatti: innanzitutto perché a Biancade il povero tirolese giunse presumibilmente verso la fine del Duecento e vi lavorò come boscaiolo, assieme alla moglie Benvenuta e al figlio Lorenzo, si pensa per un ventennio, fino al momento del suo ritiro a Treviso, dove fece vita di penitenza e di dedizione ai più poveri. E poi perché è da Biancade, mio paese, che ho iniziato a studiare il beato Enrico, cominciando a ricercare negli archivi ancora da studente delle Superiori agli inizi degli anni Settanta, per arrivare poi a stampare nel 1977 il primo dei miei lavori.
  
Avremo il piacere di ascoltare mons. LINO CUSINATO, uno dei più conosciuti esponenti di cultura tra il clero trevigiano e il prof. GIAN DOMENICO MAZZOCATO, notissimo scrittore, moderati da BRUNO DESIDERA, redattore del settimanale La Vita del Popolo.
L'incontro è aperto alla partecipazione di tutti.
   
A presto
                           
  

Ivano Sartor

  

 
Condividi su Facebook