FB.jpg (3148 byte)

   
Sabato
9 gennaio
2016

 

J'Accuse...!

Antonello: "Non esistono scusanti alla mala amministrazione"
Dovremmo forse promuovere collette per sistemare porfido, illuminazione e arredo urbano? Roncade sta morendo
  
Roncade sta morendo, il centro storico sta morendo ed i nostri amministratori non vogliono ascoltare la voce dei cittadini.
Nulla è stato fatto dalla nomina dell’onorevole e sindaco di Roncade Rubinato e giunta, niente è stato previsto dall’attuale sindaco e giunta per il prossimo triennio, poco o nulla era stato fatto dal precedente sindaco Sartor e giunta per questo centro storico.
Il precedente anno è stato chiuso con l’abbassarsi di due serrande commerciali e l’agonia sembra appena cominciata.
   
Di errori e menefreghismo siamo colpevoli anche noi commercianti ma abbiamo sempre cercato di migliorare per attirare l’interasse di nuovi clienti; ma i nostri amministratori credono di fare o di aver fatto bene i loro compiti?
Noi i nostri soldini di tasse e quant’altro continuiamo a versarli ma i risultati dove sono? Dovremmo forse fare la colletta per rimettere in sesto porfido, illuminazione su strisce pedonali, scalinate fatiscenti e quant’altro può servire per l’arredo urbano?
  
L’avvento di nuovi grandi gruppi commerciali darà la spallata decisiva a questo scialbo, degradato ed inguardabile centro storico commerciale.
E nel frattempo sono partiti i saldi di fine stagione ai quali però i commercianti roncadesi non si affidano per rilanciare le sorti del commercio locale, vista la mancanza di attrazione di questo centro storico.
  
Grazie agli ex ed attuali amministratori per aver portato allo sfascio la città di Roncade.
Non esistono scusanti alla mala amministrazione.
                            
  

Il commerciante
Francesco Antonello

  

 
Condividi su Facebook