FB.jpg (3148 byte)

   
Giovedì
17 settembre
2015

 

Vetturetta, il museo lo faremo noi

Il Club Carlo Menon: "Ruote Storiche abbia più fair play"
Anniversario anticipato di due anni, avrebbero potuto coinvolgerci. Comunque la "Rebus" non può conservarsi nel sottoscala di una casa abbandonata
  
Buongiorno.
Non vogliamo entrare nel merito della discussione su cosa si debba o non debba fare della vetturetta Menon.
Certo lasciarla nel sotto scala di una casa abbandonata di sicuro non giova alla sua conservazione.
  
Desideriamo solo dare risalto ad alcuni aspetti, a nostro parere, non di poco conto.
A Roncade nel 1997 per commemorare il centenario della costruzione della vetturetta "Rebus", si è costituito un auto moto club intitolato a Carlo Menon. La presentazione ufficiale fu fatta presso il ristorante Galli e presidente onorario era stata nominata Laura "Lalla" Menon.
Mission del club era ed è quella di raccogliere notizie, oggetti, foto, documenti e altro materiale inerente alla prolifica attività delle Officine Menon. Alcuni soci del club possiedono numerosi oggetti costruiti dalle officine Menon, quali estintori compressori, lavatrici, motori e ben quattro motociclette perfettamente funzionanti (l' ultimo ritrovamento è stato fatto qualche mese fa dal presidente Rino Nogarotto di una moto da corsa Menon in una cascina nel bresciano).
I maggiori possessori di questo materiale sono il sig. Romeo Andreazza (presidente onorario del moto club Carlo Menon) ed il sig Silvio Basso (titolare della "Nuova Menon").
Tutti i documenti in nostro possesso stabiliscono come data di nascita della vetturetta Rebus sia nel lontano 1897 (lo si legge chiaramente anche nella foto dell' articolo pubblicato nei giorni scorsi dal club "Roncade ruote storiche").
 
Inoltre nel 2007 l' auto moto club Carlo Menon, per celebrare i 110 anni, ha organizzato una festa nel castello di Roncade con relativa sfilata di auto e moto d' epoca e pubblicazione di un opuscolo dove si ripercorre la storia delle Officine Menon.
Intenzione del club Carlo Menon, era ed è quella di celebrare i 120 anni nel 2017 con una festa, ovviamente ancora da organizzare nei modi e nei tempi.
Il club "Roncade ruote storiche", costituitosi qualche anno fa, ha ritenuto di anticipare i tempi, di ben due anni,e di pubblicare un nuovo opuscolo, (fatto nello stesso format e, tutto sommato, ripetitivo nei contenuti).
  
Noi pensiamo che sarebbe stato corretto che il club antagonista ci avesse informato e magari coinvolti in tale iniziativa, ma, evidentemente, il fair-play, la buona educazione nel rispetto del club "Carlo Menon", che è l' unico vero portavoce della memoria storica delle Officine Menon, non è cosa conosciuta dai dirigenti del club "Roncade Ruote storiche".
Poco importa, noi del club "Carlo Menon" continueremo nella nostra mission, vogliamo un giorno inaugurare un museo che raccolga le opere delle Officine Menon, magari con al centro la vetturetta Rebus.
  
Grazie e cordialità
                        
  

Il direttivo del Club "Carlo Menon"

  

 
Condividi su Facebook