FB.jpg (3148 byte)

   
Mercoledì
4 febbraio
2015

 

Cercasi educati rivoluzionari

"Papà, hanno fatto una grigliata sotto l'altalena?"
Non c'è verso, il Parco del Musestre è proprio zona franca. "La nostra freddezza li ha lasciati lavorare"
  
"Papà cos'è successo qui? Per me hanno fatto una grigliata...".
  
Mia figlia, tre anni, si dà questa spiegazione guardando lo spettacolo delle mille cartacce bruciacchiate che lordano l'area nella quale le piacerebbe giocare. Io, rassegnato, la porto un po' più in là, dove le altalene e i giochi sono più puliti.
Se non si guardano le scritte che li imbrattano, si intende. Quelle scritte, che raccontano amori non corrisposti, noia e rabbia adolescenziale, coprono gli allegri colori dei giochi ma servono alla mia bambina per esercitarsi nel riconoscere le lettere.
Le piace tanto. Non sa leggere, ma dice: L A M I A V... Poi però vorrebbe che le spiegassi il significato di "La mia vita fa schifo" e allora provo a riportare la sua attenzione sul piacere di buttarsi nella discesa dello scivolo, prendo tempo, magari poi mi verrà in mente qualcosa da dirle.
  
Parco del Musestre, oggi alle 13.30.
Una fotografia, un piccolo momento della mia giornata.
La giro a lei, direttore, e a chi legge questo prezioso giornale per segnalare, ancora una volta, il disagio di chi utilizza l'area giochi in pieno centro a Roncade.
  
Si può fare qualcosa? Nello specifico no, non credo. Magari attivare quella video sorveglianza segnalata sul posto ma che non funziona potrebbe anche servire, come deterrente. Ma l'educazione non si insegna né alla caserma dei Carabinieri né a scuola.
Franca Valeri, una Signora della cultura italiana, dice: "La maleducazione è arrivata molto in alto. La nostra freddezza li ha lasciati lavorare. Adesso la ribellione spetta a noi. Non si era mai visto nella storia: la rivoluzione degli educati.”
 
Un cordiale saluto.
      
   
 
  

Paolo Colombatti

  

 
Condividi su Facebook