FB.jpg (3148 byte)

   
Lunedì
25 maggio
2015

 

Il luogo del vero amore

Teatro e musica al Castello di Roncade
Una rappresentazione sulla mutevolezza dei sentimenti e dei rapporti umani nella barchessa della villa
  
"Il tema che si sviluppa è l'amore e la gelosia, i rapporti famigliari, il valore degli affetti e come gli affetti possano modificarsi con il modificarsi delle situazioni famigliari e individuali.
  
Per una casualità, la linearità dei rapporti tra i fratelli Tulus e Islak e la giovane moglie di Tulus, Murni, si imbroglia dando origine a riflessioni, ripensamenti, pentimenti, patimenti, che alla fine trovano una soluzione. Una soluzione nella quale attraverso uno scavalcamento fantastico la gelosia potenzialmente distruttiva viene risolta e sublimata in un significato alto dell'amore che riesce ad essere recuperato, e a trascendere la distruttività della gelosia.
  
Si tratta di una dinamica che si sviluppa nell’interiorità dei personaggi e che però si manifesta visivamente in una realtà trasfigurata, che costituisce un coup de téâtre per lo spettatore: essa coinvolge gli individui e anche la società, che di tale dinamica prende coscienza e così facendo legittima il titolo dell’opera".

5 giugno 2015, ore 20,30 - Villa Giustinian. Ingresso libero

Testo di Giulio Marra
Regia di Massimo D’Onofrio
Compagnia Altinate:
Adriana Lepsky, Roberto Maurizio, Michele Boschini, Barbara Tasca,
Paolo Sivori, Massimo D’Onofrio
Accompagnamento e musiche a cura di:
Alessandro Leo: sax
Patrizia Belluzzo: flauto e viola da gamba
Neva Pasin, clarinetto basso
Mauro Gatto, chitarra e percussioni
            
  

Roncade.it

  

 
Condividi su Facebook