FB.jpg (3148 byte)

altan.jpg (11785 byte)
   
Mercoledì
22 ottobre
2014

 

Mafiosi a chi?

Tullio a Rubinato: "Per Moretti non ti piace il sostegno 'dal basso'"?
L'assessore è l'unico amministratore roncadese del Pd ad aver firmato il documento a favore della candidatura della vicentina alle primarie
  
C'è un documento sottoscritto da 120 dirigenti under 35 del Pd per sostenere la candidatura di Alessandra Moretti alle primarie per la designazione del concorrente di Luca Zaia per le prossime elezioni regionali e che, a questo punto, la dovrebbero contrapporre soltanto a Simonetta Rubinato e Laura Puppato.
Ad averlo firmato, a Roncade, è solo Chiara Tullio, assessore a cultura, turismo e politiche giovanili. E' la donna che, nel gennaio scorso, aveva avanzato la propria candidatura a sindaco di Roncade ma che poi era stata "gentilmente dissuasa" da chi, invece, impose il nome di Pieranna Zottarelli. Cioè Rubinato e il suo marchingegno.
  
"Sono scesa in campo per Moretti – spiega Tullio - perché effettivamente in questo momento ritengo lei abbia catalizzato il consenso maggiore, rendendo perciò evidente il fatto che l'avversaria di Zaia dovrebbe essere lei. Questo non esclude che si possano svolgere le primarie. Penso che il metodo delle primarie avrebbe anzi dovuto essere adottato in vari altri casi e che la partecipazione sia sempre auspicabile. A meno che non produca una guerra dentro il partito".
 
Sarebbe meglio se Moretti fosse la candidata alla presidenza della Regione senza passare per le primarie?
Non dico questo. Credo sia giusto dare a chiunque l'opportunità all'interno del partito. Però c'è il rovescio della medaglia. Se nasce un conflitto, come spesso il Pd genera al proprio interno, ne viene solo un danno.
 
Chi fomenta il conflitto nel Pd veneto?
Rubinato e Puppato. Sono troppo sopra le righe. Moretti invece se ne sta fuori a guardare.
 
I firmatari del documento, oltre a chiedere la candidatura alle primarie di Moretti, le mandano a dire che saranno anche suoi elettori?
Nella sostanza sì, ma il messaggio è un invito a chi, appena un mese fa, aveva detto che sarebbe rimasta nel parlamento europeo, di entrare in lizza perché c'è chi la sostiene dal basso. Il sostegno dal basso è un punto chiave del pensiero anche di Rubinato, no? Dunque vale anche per Moretti. Quando è stata eletta in Europa è accaduto con voti 'dal basso' e sono gli stessi che avrà anche in Regione.
 
Quindi, Tullio, avrà anche il suo
Sì. Credo sia l'unica ad avere le chance per vincere fra le tre. Se no tanto vale dire a Zaia di tenersi la Regione e non ne parliamo più.
 
Cos'ha Moretti che le altre due non hanno?
Visibilità conquistata di recente e maggiore appeal.
 
Non mi pare che Rubinato e Puppato si vedano poco nei media locali
Solo in quelli locali. Ma, a parte questo, mi sembra si stiano arrabattando su modelli partecipativi che non appartengono al loro dna.
 
E poi?
Moretti è stata vicesindaco di una città come Vicenza, che non è Montebelluna o Roncade. Sulle qualità non posso dire di più, io conosco solo Rubinato e devo parlarne bene per la qualità del lavoro che ha svolto da sindaco. Ma sul fatto che debba stare sempre sulla cresta dell'onda per occupare un posticino mi dà un po' fastidio, come si dovesse riciclare all'infinito.
 
Pensa Rubinato stia cercando di riciclarsi in Regione perchè in Parlamento è già stata troppo a lungo?
Credo di sì. Ma l'antagonista di Zaia deve essere radicalmente diverso, non scelto a tavolino perché una certa categoria ti assicura il voto. Della pancia dell'elettorato occorre tener conto, e oggi è necessario scegliere in una fascia generazionale affine al concorrente. Ed anche al presidente del Consiglio dei ministri, a prescindere dai risultati.
 
L'equivalenza morettiani-renziani non è automatica, insomma...
No, noi non siamo espressione di Matteo Renzi. L'appoggio a Moretti è molto trasversale.
 
Resta il fatto che a Roncade l'unica firma nel documento è la sua
Sono l'unica a non frequentare i barcamp (conferenze aperte itineranti promosse da Rubinato, ndr). A parte Gilberto Daniel, il quale però è over 35. Il punto è il seguente: si può essere anche sostenitori di Rubinato o Puppato ma non per questo deve essere esclusa la possibilità per Moretti di partecipare alle primarie. Chi impone le cose dall'alto, mi risulta, sono altri. A Roncade lo abbiamo visto.
 
Parliamo sempre di Rubinato e del candidato imposto alle comunali?
A parte la risposta maleducata data al Corriere del Veneto parlando del nostro documento ("un attacco infame, un avvertimento mafioso di qualche prezzolato della politica, l'ennesima operazione per impedire le primarie annullando ogni candidatura alternativa a quella di Alessandra Moretti" ndr), penso che non dovrebbe sorprendersi se la gente si comporta come lei si è comportata a Roncade.
  
Che probabilità ha il centrosinistra di battere Zaia?
In questo momento penso sia difficile in ogni caso vincere. Se riuscissimo però tutti a lavorare in squadra per supportare Moretti un margine di vittoria ci sarebbe.
          
 
  

Roncade.it

  

 
Condividi su Facebook