TIT.jpg (17099 byte)

FB.jpg (3148 byte)

   
Mercoledì
21 maggio
2014

 

Stelle di trasparenza

Fuga: "Tutte le buone ragioni dei grillini roncadesi"
Oltre le promesse elettorali dai pullman con clacson da stadio e nei grassi banchetti di fine serata
  
Perché votare Movimento Cinque Stelle, indicato dai più come protesta e nessuna proposta, o come quelli che non hanno fatto le alleanze con non si sa chi?

In questo breve riassunto vi spiego le motivazioni che dovrebbero condurre ogni cittadino al cambiamento e ad una maggiore sensibilità verso il vero ed unico rinnovamento.
L’obiettivo primario del Movimento Cinque Stelle è la modifica del concetto attuale della politica, affinché venga posto al centro di essa il cittadino. Per noi, infatti, è fondamentale il rispetto delle necessità primarie del cittadino in un contesto di sviluppo sostenibile, attento alle esigenze delle generazioni attuali e future.
 
La politica non deve più essere una poltrona da cui soddisfare interessi di pochi con le risorse di tutti, ma deve realizzare, in un progetto organico e condiviso, serie e valide riforme a favore dei cittadini, andando oltre le facili promesse elettorali sbandierate da pullman con clacson da stadio o nei grassi banchetti di fine serata, così da recuperare l’etica della responsabilità.

Partiamo da un concetto semplice e secondo noi primario che consiste nell’avvicinare i cittadini alle istituzioni tramite la democrazia e trasparenza intesa come ampliamento dell’orario di ricevimento del sindaco e assessori, consultazione dei cittadini su tematiche di interesse pubblico, e bilancio partecipato con i cittadini per discutere e votare le decisioni relative alla destinazione degli impegni di spesa comunale.

Nelle politiche sociali ci impegneremo su temi semplici ed azionabili con le disponibilità delle attuali e future casse comunali, come ad esempio la promozione d’iniziative che diano ascolto e sostegno all’universo femminile e alle sue esigenze, la distribuzione di farmaci ad anziani e disabili o altre categorie di persone deboli o in difficoltà, il sostentamento economico per le persone più in difficoltà e il miglioramento dei servizi offerti dall'ufficio servizi sociali.

Le attuali risorse non consentono investimenti nelle grandiose opere pubbliche promesse nelle altrui campagne elettorali, bensì piccoli ritocchi dell’esistente, come l’abbattimento delle barriere architettoniche sugli spazi pubblici (portici, piazze, parchi), il miglioramento dei centri storici senza interventi programmati con progettazioni “faraoniche” e dispendiose, l’aumento dei giochi per bambini, nelle zone a verde delle frazioni di Biancade, San Cipriano e Musestre e il potenziamento delle piste ciclabili con collegamenti fra i vari tronchi, così come per i percorsi pedonali.
Provvederemo, inoltre, alla sostituzione degli obsoleti computer nella biblioteca e nelle scuole.
Per la sicurezza, oltre ad impegnarci a far dei cittadini un’unica comunità, eliminando il concetto del recinto di casa propria, provvederemo a dotare le vie periferiche di illuminazione, almeno nei tratti di maggior pericolo, mediante punti luce alimentati da pannelli fotovoltaici e lampade a led e potenziando le attività di vigilanza e prevenzione sul territorio da parte della Polizia Locale in coordinamento con la stazione dei Carabinieri, incrementando l’installazione di videocamere di sorveglianza.

Per le attività produttive ci muoveremo affinché Roncade possa diventare uno dei primi comuni a certificare produttori locali a chilometri Zero, assegnando loro uno spazio comunale dedicato per pubblicizzare i loro prodotti, favorendone la vendita in loco a prezzi equi. Sosterremo la piccola e la piccolissima impresa attraverso eventi che possano favorire e valorizzare le produzioni locali, con potenziamento delle manifestazioni per la promozione.
Per le attività commerciali, che rappresentano un’importante realtà che dà sostentamento a circa 600 cittadini, vi sarà la massima attenzione in quanto costituiscono la vitalità dei centri storici adeguandosi perfettamente nel tessuto sociale delle relazioni quotidiane della piazza, evitando di fatto l’effetto del paese dormitorio e stanno rappresentando una valida risposta alla crisi economica.
Nel 2015 con la realtà dell’ “Arsenale Contemporary Shopping” si troveranno accordi stabilendo un filo diretto con la proprietà al fine di organizzare iniziative comuni integrando di fatto la nuova struttura al commercio locale storico.
Riserveremo particolare attenzione all’ambiente ed al territorio, al fine di lasciare ai nostri figli e nipoti ciò che ci hanno tramandato i nostri nonni, ovvero l’amore per la natura mediante l’implementazione della strategia rifiuti zero “5R” (Riduci, Ripara, Ricicla, Riusa, Recupera), il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici di proprietà comunale (fonti rinnovabili e coibentazione) e l’ottimizzazione dei costi di gestione di elettricità del Comune, mediante la progressiva sostituzione dei vecchi dispositivi illuminanti con quelli di nuova generazione a basso consumo (led con pannelli fotovoltaici integrati).
Favoriremo il recupero di aree demaniali e verdi non utilizzate attraverso la realizzazione di un orto pubblico comunale sull’esempio delle case “Piavone” di Treviso.

Riteniamo che la qualità del tempo libero incida sulla nostra vita, per cui è importante che i cittadini di Roncade abbiano libero accesso a cultura, sport e turismo e soprattutto delle qualità ambientali e architettoniche del territorio comunale, ad esempio valorizzando l’ambiente intorno al fiume Musestre attraverso la realizzazione di un percorso ambientale, ben segnalato con cartelli, che possa diventare un punto di svago ed un’attrattiva turistica per il crescente mercato del turismo.
  

Andrea Fuga

  

 
Condividi su Facebook