TIT.jpg (17099 byte)

FB.jpg (3148 byte)

CHESS.jpg (14797 byte)
   
Martedý
25 marzo
2014

 

Riposa in pace, Soren

Chiara Tullio farÓ l'assessore per i Rubinson
Candidata sindaco sono Zottarelli e Daniel. Favero sacrificato vice in entrambi i casi. Elenco dei candidati consiglieri quasi immutato
  
+++ Aggiornamento del 26 marzo: la scelta del candidato sindaco Ŕ caduta su Pieranna Zottarelli +++
 

S
e il nostro infiltrato dice la veritÓ Ŕ giunta l'ora davvero pi¨ tragica per Soren Kierkegaard, il faro spirituale che aveva illuminato la fugace primavera di Chiara Tullio.
Risulta infatti, dai dispacci cifrati a questa redazione trasmessi, che ieri sera il coordinamento Rubinson si sia riunito e, consultati gli esiti dei sondaggi, abbia deciso di farne pallottole di carta e abbia deliberato in tal senso:

a) i due finalisti per la candidatura a sindaco saranno Pieranna Zottarelli e Gilberto Daniel.
b) La prevalenza dell'uno non darÓ luogo alla carica di vice dell'altro. Questo perchŔ il numero due sarebbe, in qualsiasi caso, Giorgio Favero. Vale a dire quello che nel sondaggio ha ricevuto le maggiori approvazioni.
PerchŔ vicesindaco, allora?

c) Forse perchŔ un posto di assessore Ŕ stato necessario assicurarlo a Chiara Tullio, che tutti amano. La quale, giova ricordarlo, essendo la di lui nipote, in caso di zio sindaco non avrebbe potuto far altro che, al massimo, il consigliere.
Per˛ quando Tullio affermava senza indugi il suo aut-aut non era a questo che si riferiva.
E cosý, limando di qua e mediando di lÓ, Ŕ riuscita pure ad accettare il fatto che potrebbe diventare un assessore subalterno a Zottarelli, che del Pd non Ŕ.

d) La domanda giunge spontanea: e il Pd? Il socio di maggioranza non Ŕ stato interpellato. Giovedý ratificherÓ la decisione presa sopra la testa del segretario, disciplinatamente chinata.

e) Nella lista che sarÓ presentata gli unici nomi, fra gli attuali consiglieri, che non figurano sarebbero quelli di Natalino Smaniotto, Giorgio Libanore ed il giovane ma giÓ sacrificato Gabriele Zaffalon.

Fin qui quanto il corrispondente segreto riferisce da casa Rubinson.

Al di fuori gli aggiornamenti sono i seguenti.

I sondaggi telefonici che hanno raggiunto diversi cittadini roncadesi sono stati pi¨ di uno. Fra questi ci sarebbe un'indagine commissionata da Forza Italia regionale, nei comuni interessati dalle prossime amministrative, volta a valutare la percorribilitÓ di un progetto di lista azzurra sulla base delle possibilitÓ di affermazione di candidati sindaci concorrenti. A Roncade il quartier generale di Remo Sernagiotto pare aver rinunciato a causa, in particolare, di una prevista prepotente affermazione di Ivano Sartor.

Qualche volonterosa intenzione di Boris Mascia, nella direzione di un gruppo di ispirazione “Fratelli d'Italia”, avrebbe fatto poca strada.

La Lega Ŕ altrettanto fredda. I suoi pochi esponenti visibili, oggi all'opposizione, sembra stiano cercando di accasarsi con i Rubinson.

Martedý prossimo, 1 aprile, il movimento che fa capo ad Ivano Sartor incontrerÓ la cittadinanza per presentarsi.
  

Roncade.it

  

 
Condividi su Facebook