TIT.jpg (17099 byte)

FB.jpg (3148 byte)

   
Venerdì
5 settembre
2014

 

Due tessere sanitarie in 15 giorni

Mazzon: "Prima quella provvisoria e poi la definitiva. Che spreco"
Efficienza record della Asl ma un doppio invio che pare superfluo. Sarà un modo di smaltirle?
  
Buongiorno direttore,

in un'epoca in cui si parla di tagliare i costi della burocrazia e dei ministeri, approfitto per raccontarle un episodio che ritengo sia dimostrazione di spreco di denari.

Da poco sono diventato papà di una bella bambina, ho provveduto a registrala presso l'anagrafe comunale e presso la sede dell'ASL, tutto molto velocemente. Mi hanno subito avvisato che entro pochi giorni mi sarebbe arrivata a casa la tessera sanitaria della bambina.

Entro 15 giorni la tessera è arrivata con una specifica, la validità era di solo un anno dato che sarebbe stata sostituita da quella con microchip. Quale il mio stupore nel ricevere una settimana dopo quella definitiva.

Potrei dire che il servizio è così veloce da impiegarci una settimana anzichè un anno, ma piuttosto mi chiedo che senso abbia stampare una tessera provvisoria per poi doverla mettere in un cassetto senza averla neppure utilizzata.

Preciso che il codice fiscale era già in mio possesso perchè stampato dalla ASL sul retro della tessera dei vacini. Pertanto settimana più settimana meno non avrebbe cambiato poi molto.

Forse in qualche magazzino ci sono migliaia di tessere provvisorie da smaltire.... speriamo di no.

Saluti.
        
 
  

Enrico Mazzon

  

 
Condividi su Facebook