TIT.jpg (17099 byte)

FB.jpg (3148 byte)

SOLID1.jpg (12935 byte)
   
Sabato
22 febbraio
2014

 

Focus batte Milan

Lorenzon: "Un confronto sulla solidarietà vale più del calcio"
Nella trasmissione un sms di una madre di Roncade disperata. Ma tutti potremmo provare a dare fiducia
  
Gentile redazione,

l'altra sera (19 febbraio) giocava il Milan, la mia squadra del cuore, c'era però un altro programma in contemporanea, un programma che io seguo ogni sera, interessato x gli argomenti che tratta, il programma è FOCUS su Rete Veneta. Ho preferito seguire quest'ultimo, si parla della crisi che sta mettendo in difficoltà migliaia di persone, di famiglie, di bambini anziani genitori, si denunciano le ingiustizie e le iniquità di questa nostra Italia; da una parte chi soffre la fame, chi non riesce a pagare l'affitto e le bollette, dall'altra chi continua a fare una vita agiata, inseriti nella politica, nelle vari caste e/o lobby, una società che sta andando inevitabilmente alla deriva, una classe politica che litiga per la spartizione delle poltrone, che pensa solo a tassare i lavoratori, i pensionati e i piccoli e medi imprenditori.

Poi ci sono i messaggi tramite sms dei telespettatori, tanti, tantissimi, per di più sono messaggi di disperazione, messaggi che chiedono aiuto, messaggi di persone che dopo aver bussato inutilmente alle porte istituzionali, si rivolgono ai telespettatori per chiedere aiuto.

DISOCC.jpg (19868 byte)

Uno in particolare mi ha colpito perchè partiva da una persona residente nel nostro territorio, Roncade, una
signora scrive: "sono una mamma di un bambino di tre anni senza lavoro, marito senza lavoro zona Roncade perchè senza macchina sono disperata, qualcuno dei vostri ospiti mi può aiutare?".

Sono situazioni queste che non ci possono lasciare indifferenti, una mamma che lancia un grido disperato, chiede aiuto per un bambino di appena tre anni, cosa possiamo fare? certamente le istituzioni sapranno aiutarla, si rivolga quindi agli uffici comunali preposti, sono certo che sapranno esserle vicini ed aiutarla a superare le difficolta. Un invito alle istituzioni comunali per cercare questa signora, a non lasciarla sola in un momento così difficile e delicato.
Credo che anche noi cittadini, se informati e se richiesto, sapremmo essere utili nel dare a questa mamma una speranza, la fiducia indispensabile per superare momenti così particolarmente difficili.
Non voglio delungarmi di più, credo non serva.

Ringraziandola per lo spazio che vorrà concedermi, la saluto cordialmente.

  

Zeno Lorenzon

  

 
Condividi su Facebook