TIT.jpg (17099 byte)

FB.jpg (3148 byte)

COCCO.jpg (15802 byte)
   
Giovedì
13 marzo
2014

 

Ma nel Pd c'è chi lavora per il re di Prussia

Damelico: "Coordinatori della civica andati in confusione"
Spirito francescano non professato, fra le ambizioni si va "à la guerre comme à la guerre"
  
Caro direttore,
leggo le sue ultime considerazioni e con rammarico devo constatare una buona quota di verità.

Però bisogna fare dei distinguo, e non di poco conto.
Anche in replica al sig. Pezzato che evidentemente legge la realtà al contrario, bisogna dire che tutto quel fastidio dei partiti, nel PD roncadese non ha ragione di esistere.

Ci sono solo alcuni iscritti, e precisamente i coordinatori della lista civica, che, probabilmente per il loro duplice ruolo, sono andati in confusione e ora stanno deambulando per il comune col lanternino di Diogene.

PRUSSIA.jpg (33696 byte)

Il troppo tempo perduto dietro “tavoli” di lavoro assolutamente inidonei, ha favorito che si scoperchiasse il vaso di Pandora dal quale ora sta uscendo di tutto un po’.

Il Pd invece, è ben conscio delle difficoltà e, dimostrando di avere pazienza da vendere, si sta impegnando a rinsavire chi lavora per il “Re di Prussia”.
Certo che ci sono delle difficoltà, ma queste sono proprie di tutte le liste civiche e delle coalizioni in genere; mettere assieme pluralità di idee e legittime ambizioni, non è facile; ognuno risponde solo a se stesso e siccome lo spirito francescano in politica non è professato, si va "à la guerre comme à la guerre”, facciamocene una ragione.

Cordialmente

  

Luciano Damelico

  

 
Condividi su Facebook