TIT.jpg (17099 byte)

FB.jpg (3148 byte)

   
Giovedì
24 luglio
2014

 

Tasse record zitti zitti

Comitato Cittadini: "2,5 per mille sulla prima casa, che errore"
Interpellanza questa sera in Consiglio comunale. Un ulteriore quesito sugli investimenti in edilizia scolastica
  
"Come già annunciato in seguito ai risultati elettorali, il Comitato Cittadini di Roncade è determinato a proseguire le iniziative di informazione e comunicazione con la popolazione roncadese".
  
Lo ricordano in una nota i consiglieri Ivano Sartor e Marianna Pavan i quali annunciano, per il consiglio comunale di questa sera, l'intenzione di avanzare due interpellanze su temi già segnalati come rilevanti nell'ultima campagna elettorale, vale a dire edilizia scolastica e pressione tributaria locale.
 
Rispetto al primo punto, nel dettaglio, ciò che il Comitato intende sapere è se il Comune di Roncade sia stato ammesso o meno ai contributi governativi, recentemente disposti dal governo di Matteo Renzi, destinati a nuovi investimenti in edilizia scolastica. Un ulteriore quesito riguarda i progetti sul territorio, essendovi, scrivono i firmatari, "ancora esigenze impellenti" in materia.

Più articolato l'interrogativo sulla tassazione locale, concentrato sull' Imposta unica comunale (Iuc), fissata nel Consiglio comunale del 7 aprile scorso al 2,5 per mille sulle prime case e determinando una combinazione Iuc-Tasi che, per i residenti, risulterebbe essere fra le più alte in provincia di Treviso.
 
Sartor e Pavan vogliono sapere perché questo sia avvenuto, Perché le agevolazioni siano minime, perché tutto ciò non sia stato comunicato per lettera ai contribuenti e se l'amministrazione comunale intenda o meno "modificare le sue errate decisioni, almeno in sede di seconda rata annuale".

  

Roncade.it

  

 
Condividi su Facebook