TIT.jpg (17099 byte)

FB.jpg (3148 byte)

FIUMIX.jpg (15804 byte)
   
Giovedý
13 giugno
2013

 

Di acqua non ne capisce solo il Consorzio

Legambiente lancia il "Contratto di fiume" Meolo-Vallio-Musestre
Inizia un percorso con associazioni ed enti per reimpostare un metodo di governo dei corsi d'acqua
  
Legambiente del Veneto Orientale sostiene la proposta ed il riferimento alla Direttiva Acque 2000/60 in cui si sancisce lo strumento del contratto di fiume come modello di governo condiviso del fiume.

Al primo incontro di Meolo, presenti cittadini ed associazioni del territorio compreso tra Breda di Piave Meolo, si Ŕ condiviso l'interesse a sostenere questa proposta. Abbiamo illustrato ad alcuni comuni la proposta ricevendo giÓ il sostegno all'iniziativa di Roncade e siamo in attesa da parte di Breda e S. Biagio, il comune di Meolo ha finalmente fissato un appuntamento mentre non abbiamo ricevuto risposte dal comune di Monastier.
Il Contratto di fiume si propone come strumento di governo "partecipato" del bene comune rappresentato dal corso d'acqua. Esso racchiude la bellezza del paesaggio, la biodiversitÓ, la storia, lo sviluppo e le distruzioni di un territorio, il bene vitale dell'acqua.

FIUMI.jpg (40625 byte)

I vari interessi che in ci˛ si ritrovano, e si scontrano, possono essere ricondotti ad un confronto positivo che produca un metodo di governo che valuti tutti gli interessi in gioco e non quelli di una sola parte, contribuendo a ridurre i conflitti e valorizzando il fiume. Il Contratto di Fiume Ŕ uno strumento concreto che partendo dall'analisi e dalla conoscenza di tutti gli aspetti sopracitati, produce uno strumento di lavoro e di pianificazione delle necessitÓ del corso d'acqua.

Incontreremo i rappresentanti del Consorzio di Bonifica gestore del bacino cercando di condividere anche con loro la nostra proposta.

La proposta Ŕ sostenuta da Legambiente con i Circoli "Piavenire" di Maserada e "Pascutto-Geretto" del Venetorientale, nonchŔ dalle associazioni e cittadini che ora stanno aderendo.

Nei prossimi giorni definiremo la data per un incontro a Roncade con le associazioni del paese.

  

Legambiente Veneto Orientale

  

Condividi su Facebook