TIT.jpg (17099 byte)

FB.jpg (3148 byte)

COMUNE.jpg (13574 byte)
   
Venerdì
11 ottobre
2013

 

Atletica, non esiste un diritto acquisito

Lettera aperta dell'assessore allo sport, Gilberto Daniel
"Non tolleriamo tensioni e ripicche, prevalgano la ragionevolezza e comportamenti consoni al ruolo di educatori"
  
CITTA’ DI RONCADE

Roncade, 09 ottobre 2013
Prot. n. 0016604 del 10.10.2013

Egr. Sig.
GUSEO BRUNO
Presidente Nuova Atletica Roncade
Via Pentia, 7
31056 RONCADE (TV)
S.P.M.

Oggetto: Concessione spazi sportivi comunali. Riscontro.

Egregio Presidente,
con la presente sono a dare riscontro, anche formale e per iscritto, alle note pervenute al prot. n. 15323 il 19-09-2013, al prot. n. 15658 il 25-09-2013 e al prot. 15724 il 26-09-2013 da parte dell’Associazione da Lei presieduta in ordine agli spazi e agli orari concessi alla Nuova Atletica per l’uso degli impianti sportivi comunali, tema sul quale in questo periodo abbiamo comunque continuato a confrontarci.
Spiace constatare che, nonostante gli incontri con il sindaco e con il sottoscritto, gli sforzi del personale dell’ufficio, la disponibilità anche delle altre associazioni per giungere alla definizione di un calendario il più possibile condiviso, considerati gli spazi disponibili e le molteplici esigenze di oltre venti associazioni, siate fermi alla Vostra originaria posizione, manifestando un’assoluta indisponibilità ad ogni cambiamento rispetto alla Vostra richiesta iniziale, nell’erronea convinzione di un diritto acquisito da parte dell’Associazione di usufruire in via esclusiva degli impianti sportivi comunali negli orari e giorni concessi per l’anno sportivo precedente.

L’assegnazione degli spazi viene fatta dall’Ufficio comunale annualmente e limitatamente a ciascuna stagione sportiva decorrente dal mese di settembre al mese di giugno dell’anno successivo, senza creare alcun diritto acquisito od automatismo in ordine all’assegnazione dei medesimi spazi nei medesimi orari per le annualità successive da parte del richiedente, per cui nessuna “revoca d’uso” è avvenuta.

DANIEL.jpg (26169 byte)

Paradossalmente, se fosse vera la Vostra tesi, non avremmo potuto in questi anni aumentarVi le ore a disposizione.

Gli Uffici comunali hanno dunque agito nel pieno rispetto della normativa vigente, in particolare del “Regolamento Generale dei Servizi Sportivi”, il quale prevede che la domanda per la concessione in uso debba pervenire entro il 30 giugno precedente all’anno sportivo oggetto della richiesta, termine sul quale peraltro l’ufficio ha soprasseduto nel Vostro caso, avendo comunque evaso la Vostra richiesta pervenuta solo in data 23 luglio 2013.

Da quel momento vi sono state sottoposte sette diverse ipotesi di occupazione degli spazi, l’ultima delle quali dopo l’incontro avuto con il Sindaco il 3 settembre scorso, che accoglieva parzialmente la Vostra richiesta, chiedendo all’Associazione di basket di rinunciare a Vostro favore al palazzetto dalle 19.00 alle 20.30 del martedì. Anche questo ulteriore tentativo di mediazione non è stato tuttavia da Voi accolto.

Nel merito dei Vostri rilievi, si osserva che l’orario assegnato è articolato in maniera da consentire ad ognuno dei gruppi dell’Associazione di svolgere regolarmente, nel giorno da Voi richiesto, l’attività sportiva in modo continuativo, senza spostarsi da una palestra all’altra. L’eventuale spostamento (peraltro nel solo giorno di venerdì) dalla palestra delle scuole elementari alla pista di atletica può svolgersi in condizioni di sicurezza, stante l’esistenza del marciapiede lungo i circa 200 metri del percorso, che è il medesimo che i bambini delle elementari eseguivano per le ore di ginnastica prima della costruzione della nuova palestra.

Inoltre, come Vi ho già preannunciato, ribadisco che saranno acquistate nuove attrezzature sportive nella palestra delle scuole elementari, vista anche la richiesta in tal senso avanzata dall’Istituto Comprensivo. Quanto invece al problema della dimensione della palestra delle elementari da Voi sollevato al sindaco, il personale dell’ufficio ci ha riferito che durante la visita (successiva alla Vostra occupazione del palazzetto) da parte di un Vostro allenatore, quest’ultimo si è stupito positivamente della sua capienza, non avendola mai visitata in precedenza.

Dello sforzo sin qui svolto per trovare una soluzione condivisa è stata data ampia informazione nella riunione del Consiglio Comunale del 28 settembre scorso, del cui resoconto Vi allego copia.
Essendoci stato da ultimo riferito da un genitore non residente a Roncade che venerdì scorso, durante la Vostra occupazione del palazzetto, si è instaurato un clima negativo e diseducativo, di tensione e di ripicca, tra la Vostra associazione e quella del basket, Vi comunico che, come amministratori, non possiamo tollerarlo oltre per il bene e la sicurezza dei ragazzi.

Mi auguro perciò che prevalga finalmente la ragionevolezza da parte di un’Associazione come la Vostra, molto attiva nell’ambito del volontariato sportivo, promotrice di importanti iniziative sul nostro territorio, con l’adozione da parte degli adulti di comportamenti che siano di esempio per bambini e ragazzi in sintonia con i principi e i valori educativi dello sport.

Cordiali saluti.

  

L’ASSESSORE ALLO SPORT
Gilberto Daniel

  

 
Condividi su Facebook