TIT.jpg (17099 byte)

FB.jpg (3148 byte)

THINK1.jpg (13764 byte)
   
Mercoledì
17 aprile
2013

 

Da cosa nasce cosa

Il pensiero è contagioso, ecco un utile promemoria
Progetti per le aziende, per il cittadino, per l'ambiente, per i candidati. E per la buona educazione a palazzo
  
Gentilissimo Direttore,

in relazione alle varie tematiche nazionali e anche locali sul tema politico e in previsione delle prossime votazioni nel comune di Roncade, mi permetto di condividere la mia idea in scia a quanto pubblicato ultimamente.

Forse la mia mail è un po’ lunga e non so se verrà pubblicata per intero.
Esprimo il mio pensiero su cosa dovrebbero proporre le varie “liste” alle prossime votazioni per avvicinarsi al cittadino.
Divido le idee in punti che potrebbero essere raccolti nel Suo sito, dove le varie liste devono dichiarare le proprie idee in modo tale che il cittadino possa scegliere con chiarezza.

PROGRAMMA

Il punto principale è il programma elettorale, ovvero le idee e gli obbiettivi REALI per il futuro.
Ogni elezione a qualsiasi livello, nazionale o locale è sempre condito da progetti e idee irrealizzabili.
Il progetto deve avere il senso del "buon padre di famiglia", ovvero cosa verrà concretamente realizzato con le disponibilità attuali e non con quelle ipotetiche. E' una presa in giro, come è sempre stato da qualsiasi parte, promettere che si faranno 10 cose e poi nascondersi dietro al fatto che non ci sono più i fondi per farlo.

THINK2.jpg (22167 byte)

Il programma deve prevedere in modo concreto, con le attuali disponibilità visto anche che bilanci e programmazioni triennali sono pubblici, cosa si ha intenzione di fare.

Se fondi ci sono per 2 cose che si possono fare: bene! che siano due cose concrete e non 10 fasulle.
Se un padre di famiglia promette che porterà in vacanza la famiglia in un posto esotico, lo deve promettere perchè ha messo via i fondi e non su ipotetici premi che forse non arriveranno.
Il programma deve essere chiaro nei seguenti punti:

a) Progetti per il cittadino: quali sono le strutture da creare o rafforzare per il cittadino. Dalla pista ciclabile alla piazza nuova o altro che possa essere di utilizzo alle persone che vivono il comune.
b) Progetti per le attività: idee concrete per il rilancio delle attività commerciali e industriali.
c) Progetti per il KM zero: idee per sviluppare il km zero. Esempi concreti? In un comune vicino a Bassano del Grappa il mercoledi pomeriggio i contadini vendono con i loro banchetti i loro prodotti agricoli. Non vanno in concorrenza con le attività commerciali in quanto giorno di chiusura.
d) Progetti per vivere il territorio: concretezza nella realizzazione di possibilità di vivere il comune di Roncade nei momenti di relax e non fuggire! Avere delle manifestazioni mirate e condivise con i cittadini per viverle e non subirle. Su questo è importante la parte relativa alla "decisione popolare".
e) Progetti per lo sport: su questo, probabilmente scateno un vespaio, ma le cose vanno dette! Devono essere agevolate le società che hanno nei loro iscritti (praticanti!) almeno il 50 % dei residenti. Come cittadino non mi interessa vere una squadra composta dall' 80% di persone che vengono da fuori comune. Se ci sono queste squadre devono finanziarsi autonomamente al 100 % e sopratutto venire DOPO il cittadino. Se dei ragazzi del comune vogliono farsi una partita a qualsiasi cosa in palestra tra amici devono avere la prelazione su squadre composte da gente che viene da fuori.
f) Utilizzo in modo più concreto dei mezzi tecnologici: invio mail al cittadino iscritto alla mailing list su scadenze, notizie (e non intendo solo quelle del sito di roncade), iniziative e riassunti dei consigli comunali


PERSONE IN LISTA

La lista deve chiarire da subito chi, oltre al candidato sindaco, coprirà il ruolo di ogni singolo assessore, per aver chiaro se vengono assegnati i posti alle persone competenti e non le solite combine di comodo.
Scheda della persona e quali sono i requisiti che la identificano idonea al determinato ruolo di assessore.

THINK.jpg (29677 byte) La lista può essere di qualsiasi colore , ormai si è visto ampiamente che sono tutti uguali una volta seduti al potere, per cui che la "giacca" sia colorata di quello che si vuole, ma che la persona sia qualificata. Su questo, in relazione a qualche articolo degli ultimi tempi, mi permetto di affermare che qualche attività di volontariato non da nessun "patentino" a governare il comune.

Persone competenti possono uscire benissimo da un mondo lontano dalla politica e dalle associazioni, come anche invece farne parte.


GESTIONE GOVERNO DEL COMUNE IN SIMBIOSI CON IL CITTADINO

Ogni lista deve chiaramente dire cosa intende fare o comportarsi in relazione a:

1) VIDEO DEI CONSIGLI COMUNALI: il cittadino medio che lavora di certo non può andare ai consigli comunali ad orari assurdi messi proprio per fare il propri "giochi politici", per cui si richiede che il consiglio si impegni a filmare TUTTE le riunioni e postarle nel sito del comune sino alla successiva riunione cosi ogni cittadino può vederseli.

2) CONSULTAZIONE POPOLARE: Progetti e decisioni che possono riguardare il cittadino possono essere gestite con dei sondaggi on line sul sito e in abbinata a un semplice postazione all'interno del comune.
Il cittadino medio può entrare e dare la preferenza, come in qualsiasi democrazia. Questo è un metodo semplicissimo e non costoso.
I progetti per piazze, vie , piste ciclabili o altro devono essere proposte da professionisti o persone del comune. Noi Italiani siamo bravi a lamentarci: creiamo la possibilità di esprimere la propria scelta. Poi chi non lo fa in silenzio deve accettare quello che altri hanno scelto.

3) ORARI DEGLI UFFICI AL SERVIZIO DEL CITTADINO: Le persone comuni se voglio recuperare un cassonetto danneggiato all' ecosportello, o pagare una multa ai Signori vigili, devono prendersi un permesso di lavoro in quanto gli orari sono incompatibili con gli orari di lavoro.


COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE DEL PERSONALE PAGATO DAL CITTADINO

Penso che Roncade sia un esempio di arroganza e maleducazione.
Il cittadino può usare qualsiasi mezzo, ufficiale e non, per gestire segnalazioni e idee che tanto le risposte non arrivano e se arrivano sono in tempi assurdi e in modi indegni.
Tanto per fare qualche citazione, la risposta al difensore civico pubblicata nel sito Roncade.it è un esempio oppure la mia segnalazione fatta ad ottobre sulla siepe esterna del campo di atletica ... che come si può vedere dopo 6 mesi ... non è cambiato nulla!

Su questo, ri sottolineo per l'ennesima volta che anche domenica scorsa le macchine erano parcheggiate sulla pista ciclabile del campo sportivo quando il parcheggio a 50 e dico 50 mt!!! era vuoto.
Se si vuole corre a piedi... sulla strada ovviamente!
Questo vale anche per i vari politici comunali: penso che chiunque sia stufo delle beghe e accuse tra frazioni politiche.


IMPEGNO A SVILUPPARE IN DUE MANDATI E NON OLTRE

Tutta la lista e non solo il candidato sindaco si devono impegnare ad presentarsi per un massimo di due legislature e quindi evitare che chi fa l'assessore faccia il classico "lavoro sporco" per poi presentarsi come sindaco. Se si fa bene il proprio lavoro per due legislazioni, penso che al termine sia arrivato il momento di cedere a idee ed energie fresche.


VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO

Basta nascondersi dietro a cose tipo "la Regione ha deciso", "la Provincia farà forse"...
Il territorio di Roncade è molto bello e va valorizzato.
Inutile una Fiera dei Osei, dove si paga un biglietto non economico, per vedere i banchetti del mercato del lunedi.

Ben venga il Radicchio Verdon, la CorriEstate o qualsiasi manifestazione che valorizza il territorio e di cui il cittadino si senta partecipe e non che debba fuggire per evitarla.

Ho fatto due passi l'altra sera, prima sera decente di primavera , nel parco del Musestre: una desolazione. Basterebbe poco per vitalizzarla... un chiosco dove bere qualcosa o mangiare un gelato che magari può essere dato in gestione ogni anno a turno alle diverse attività locali.


PROPOSTA DI LISTA ON LINE

Manca un anno alle elezioni, c'è tutto il tempo per fare una cosa veramente innovativa: presso il sito di Roncade.it, anche in relazione al sondaggio di questi giorni, porre una sezione dove chiunque può singolarmente candidarsi a sindaco o assessore (specificando quale ruolo).
Ogni candidato deve inserire una scheda, per spiegate chi è, cosa fa e soprattutto cosa lo qualifica per la mansione a cui aspira.

Dato un tempo congruo, possono iniziare le votazioni.
Le persone che vincono le varie sezioni, se hanno un minimo di inteliggenza, si possono costituire in una lista che sicuramente vincerebbe le elezioni nell'interesse totale del cittadino indipendentemente dalla "giacca" politica che riveste.
Questo sarebbe veramente, creare una politica con e per il cittadino e non lontana dal cittadino.

Sicuramente quanto sopra sono delle idee personali, in parte sbagliate o giuste, ma spero che possano provocare una reazione costruttiva e che finalmente almeno a livello locale porti veramente un qualcosa di nuovo tra cittadino e istituzioni dove assieme si possa costruire un futuro diverso.
Nei fatti e non nelle parole.

Grazie per la cortese ospitalità.
Buon lavoro.

  

Gianluca Biral