TIT.jpg (17099 byte)
 
PX.jpg (13558 byte)
   
Mercoledi
1 agosto
2012

 

La distruzione fa audience

Pubblico attrezzato con panchine per il de profundis del cavalcavia
La scorsa notte in via Pantiera hanno operato cinque pinze, due martelli pneumatici e sei pale
  
COMUNICATO STAMPA

Cinque “pinze”, due martelli pneumatici e sei pale in azione, nella notte fra martedì 31 luglio e mercoledì 1 agosto, per demolire il cavalcavia di via Pantiera che attraversa l’autostrada A4 nel tratto interessato dai lavori del primo lotto della terza corsia.

L’intervento, in comune di Roncade, ha richiesto la chiusura di un tratto autostradale tra Quarto D’Altino e San Donà di Piave a partire dalle ore 22,00 di martedì. Prima del via ai lavori veri e propri, tutto il tratto chiuso viene “bonificato”: Polstrada e ausiliari al traffico di Autovie Venete controllano che non ci siano veicoli fermi nelle piazzole di sosta e che l’autostrada sia completamente libera.

Un’operazione accurata al termine della quale possono partire i lavori. Nel caso della demolizione del cavalcavia, prima dell’intervento di pinze e martelli, dopo la rimozione del guard rail centrale, l’asfalto viene ricoperto da uno speciale telo sul quale viene steso uno spesso strato di materiale protettivo su entrambe le carreggiate. Camion e pale lavorano in sequenza, scaricando il materiale e stendendolo accuratamente. Solo a quel punto entrano in azione le macchine per la demolizione che, anche in questa fase lavorano contemporaneamente, sbriciolando la struttura e asportandone le travi fino a quando cede la parte centrale.

E’ poi la volta delle “spalle” laterali e poi delle pile (le colonne). Il passaggio successivo prevede la rimozione delle macerie e infine la pulizia dell’asfalto. Il manto stradale, infatti, deve essere perfetto prima della riapertura dell’autostrada.

Oltre al direttore generale di Autovie Enrico Razzini e all’assessore comunale Guido Geromel, numerosi abitanti del luogo, fra i quali parecchi ragazzi (organizzatissimi addirittura con panchina al seguito) che hanno assistito a tutte le fasi dell’ operazione, incuriositi e ammirati per l’organizzazione e la sincronia delle attività. Il cavalcavia di via Pantiera è la quarta demolizione effettuata dall’inizio dei lavori. Sei i cavalcavia già ricostruiti e 5 quelli ancora da abbattere, interventi eseguiti nei tempi previsti dal cronoprogramma.

P1.jpg (143612 byte)
 
P2.jpg (171582 byte)
 
P3.jpg (133330 byte)
  
P4.jpg (147393 byte)
 
P5.jpg (151214 byte)
 
P6.jpg (142646 byte)