TIT.jpg (17099 byte)
 
JACCUS.jpg (9967 byte)
   
Lunedì
24 dicembre
2012

 

Grazie, Sara

Le guardiette del quartierino e il coraggio di parlarne
Zeno Lorenzon: "E' dovere di ogni cittadino segnalare un malservizio soprattutto se è un servizio pagato dai cittadini"
  
Egregio direttore,

mi sembra doveroso da parte mia dare seguito a quanto scritto dalla signora Sara Gambirasi in merito a quanto sta succedendo al personale della guardia medica di Roncade, con una premessa.
Non tutto il personale operante deve essere messo nello stesso piano, sono certo che tra il personale medico c'è certamente chi sta facendo e ha sempre fatto il proprio dovere e quindi ad esso va il nostro grazie.

Non è tanto lo scoprire, attraverso i mezzi di informazione, che non tutti fanno il proprio dovere che ci scandalizza, ormai siamo talmente abituati che non ci scandalizziamo più di tanto.
Quello che a mio avviso va sottolineato e quindi messo in evidenza è la testimonianza di Sara.

JACCUSE.jpg (45085 byte)

Una cittadina comune che ha avuto il corraggio di esternare quello che a lei è capitato, perchè è inutile nascondercelo, anche qui da noi esiste un po' di omertà, la paura di metterci contro a dei poteri forti, a chi potrebbe avere gli strumenti per metterci in difficoltà, noi piccoli cittadini, un po' ignoranti e un po' succubi di un sistema troppo forte e sicuramente molto complicato.

Anch'io sono un po' piu' sereno, anch'io ho vissuto un'esperienza simile trovando una guardia medica sprovvista perfino di un normale disinfettante, di una garza o di una retina, anch'io ho denunciato una situazione paradossale per chi dovrebbe garantire il primo intervento medico, attraverso la Tribuna di Treviso e il sito roncade.it (agosto 2012).

Mi aspettavo, da parte di chi ha l'obbligo di controllare, almeno delle scuse o delle spiegazioni, invece c'è stato silenzio assoluto.

Quello che più preoccupa è che molti sapevano, i responsabili erano stati contattati per telefono dalla signora Sara ma a quanto sembra non è servito a molto.

E' importante la testimonianza della signora Sara.
E' importante perchè ci insegna che è dovere di ogni cittadino segnalare un malservizio soprattutto se tale servizio è pagato dai cittadini, che nessuno deve sentirsi libero di agire in modo indisturbato una volta raggiunto un posto di lavoro tranquillo e magari sicuro, ma deve essre un onore essere al servizio del cittadino perche' è anche grazie a lui se uno può lavorare in un ente pubblico.

Credo che da oggi tutti noi possiamo essere più tranquilli e questo grazie a quella cittadina che, mi permetto di chiamare semplicemente Sara, ha dato un nuovo imput a tutti noi e sono certo che sapremo imitarla nel caso fosse necessario.

Nel comune di Roncade ci sono parecchi enti pubblici, alcuni funzionano, altri meno; alcuni hanno il personale adeguato al ruolo, altri meno; c'è chi è coscente di svolgere un lavoro pubblico, altri pensano e si comportano come se non dovessero rendere conto a nessuno e quindi peccano spesso di arroganza e maleducazione.

Sono certo che se sapremo seguire il comportamento di Sara ed essere quindi dei cittadini responsabili, daremo un grosso contributo al nostro territorio nel costruire un rapporto civile tra persone nel rispetto del proprio ruolo e che spesso le "spinte" più significative vengono dal "basso".

Grazie per lo spazio

  

Zeno Lorenzon