TIT.jpg (17099 byte)
 
GIOVI.jpg (13698 byte)
   
Mercoledì
28 novembre
2012

 

Alzare il coperchio sui Dsa

Geromel: "Se sono troppi rischia chi ne ha davvero bisogno"
In altri tempi il giudizio era "Potrebbe fare ma non si applica", oggi i ragazzi risultano tutti, a vario titolo, disagiati
  
Era ora che si alzasse il coperchio.
L'articolo della Redazione sui certificati Dsa pone una questione che anch'io vorrei qualcuno di competente, mi spiegasse.

Avendo figli, frequento l'ambiente scolastico assiduamente, anche come rappresentante dei genitori e mi e' balzata all'occhio questa anomala situazione, questo enorme numero di bambini e ragazzi, assistiti nelle ore di studio per i loro problemi di apprendimento.
Credo che oggi le classi siano troppo numerose e non ci sia spazio per gli insegnanti di seguire tutti in modo adeguato alle proprie capacita', con la possibilità di dedicare più tempo a chi dimostra più difficoltà di altri.

Mi si dirà che ai nostri tempi eravamo anche più numerosi....e' vero ma ritengo che la Scuola non sia più quella di allora, non lo siano le materie che vengono insegnate e, sopratutto, non lo siano gli studenti.

Inoltre, per esperienza personale, in taluni casi sono gli insegnanti stessi a dare con troppa facilita consigli ai genitori per sedute da psicologi, visite da logopedisti o specialisti in genere, non avendo forse, come già detto, tempo e spazio per capire la natura
del disagio che l'alunno vive.
DISLEX1.jpg (27764 byte)

In altri tempi il giudizio era "Potrebbe fare ma non si applica", oggi i ragazzi risultano tutti, a vario titolo, disagiati.
Purtroppo una situazione del genere va inevitabilmente a discapito di chi ha realmente problemi e non si vede assegnate le ore di sostegno di cui necessiterebbe.
Sarò grata a chi vorrà esporsi e dare spiegazioni a questo "dilagante" problema.

Grazie.

  

Maria Giovanna Geromel