TIT.jpg (17099 byte)
 
FIGH.jpg (12520 byte)
   
Domenica
21 ottobre
2012

 

Solidarietà per Fighera

Agricoltore di 72 anni avanza soldi da Autovie Venete. 2,4 milioni
Espropriato, se non arrivano non potrà comprarsi una casa da 1,5 milioni. Diamogli una mano
  
I cittadini di Roncade, ma anche un po' quelli di Meolo, dovrebbero far arrivare tutta la loro umana partecipazione al travaglio del Fighera.
Girolamo Fighera, 72 anni, con la casa a scavalco fra i due comuni. E' stato espropriato da Autovie Venete di un bel po' della sua terra per costruirci sopra un casello che è diventato il suo dramma.
Un dramma che, finalmente, ha trovato spazio sui giornali.
Distratti dall'evento, tuttavia, i giornalisti non hanno avuto il tempo di dedicargli tutta l'attenzione, martedì scorso, quando il casello è stato inaugurato fra hostess lunghe di coscia e bande tricolori.
Avrebbero altrimenti ascoltato la lacerante conversazione che qui viene riproposta, fra il contadino ed un giovanotto pietoso che voleva saperne di più.

Signor Fighera, ma è possibile che lei non abbia ancora visto un euro?
Altrochè. Questa mattina pensavo di incatenarmi qui al casello
Tremendo. Ma, mi faccia capire, quanti soldi avanza?

Due milioni e quattrocentomila euro
Stic… !
Neanche un soldo, ho visto. E pensi che rumore avrò in casa d'ora in avanti con il traffico che passa fra A4 e Treviso-Mare
Bè. Magari potrebbe cambiare casa, no?
Si, ci abbiamo pensato io e mia moglie. Ne avremmo anche trovata una. Ma se non mi danno i 2,4 milioni come faccio a comprarla? Costa 1,5 milioni.
La miseria! Ma che casa è?
Senta, se ho 2,4 milioni non posso comprarmi una casa da 1,5 milioni?
Per carità... Ma aiutare un figlio, un nipote, un parente...? Sa, con i tempi che corrono...
E perché mai? Sono io quello che ha faticato una vita, mica loro. Adesso mi lasci in pace che sta arrivando Luca Zaia e devo parlare con lui.

Meno male che Luca Zaia è una persona disponibile.

Il Fighera si è fatto spazio fra i cronisti e gli ha fatto presente tutte le sue pene. Senza tutti questi particolari, per la verità. Senza numeri, per intenderci.

Ma Luca Zaia lo ha ascoltato con attenzione e ha promesso che avrebbe fatto presente al suo collega del Friuli Venezia Giulia, Renzo Tondo, che attraverso la finanziaria regionale “Friulia” controlla quasi l'87% di Autovie Venete, che i debiti, perdio, vanno saldati.
L'emergenza Fighera è un'immagine che condensa tutte le sofferenze dei veneti nelle burrasche della crisi.
Ma anche tutti noi dobbiamo essere solidali. Se Fighera si vorrà incatenare, Roncade.it gli regalerà il lucchetto. Bello grosso.

La chiavi no. Per quelle è richiesto un contributo di 100 mila euro. Certo, quando riuscirà a riscuotere...

  

Roncade.it