TIT.jpg (17099 byte)
 
BRAIN.jpg (11518 byte)
   
Giovedì
2 agosto
2012

 

Ma ciò che serve è una braining review

Da via Roma linguaggi inutilmente oscuri e lavoro a manovella
Chi può capire anche solo un ordine del giorno del consiglio? L'elettronica da sola non fa miracoli...
  
L'argomento è stato più volte sollevato in passato ma senza effetto e dunque ci torniamo sopra con una questione di fondo: a che serve rinnovare la piattaforma web del sito del Comune se il linguaggio rimane identicamente e – con tutta probabilità – volutamente oscuro?

Prendiamo come esempio l'ordine del giorno del prossimo consiglio comunale, richiamato con una slide in prima pagina. L'assemblea cittadina, va ricordato, è il momento di interfaccia democratica più alto fra la popolazione e i suoi eletti e non a caso ha carattere pubblico.
Ma chi, fra la popolazione, può essere sedotto o incuriosito dall'ipotesi di trascorrere una serata in aula consiliare se i punti in programma sono scritti nel modo in cui sono scritti?

“Accordo ai sensi dell'ex art.6 della Legge Regionale n.11/2004 e s.m.i. tra il Comune di Roncade ed il sig. Pavan Bortolo. Presa d'atto della rinuncia della ditta all'acquisto dell'area produttiva ai sensi degli artt.2 e 3.
Accordo ai sensi dell'ex art.6 della Legge Regionale n.11/2004 e s.m.i...
(…)
Delibera di Giunta Comunale n. 85 del 20.06.2012. Nuova linea AV/AC Venezia Trieste …”

BRAIN1.jpg (47671 byte)

E' ovvio che il comunicatore, cioè chi ha pubblicato nella rinnovata piattaforma web il documento, ha solo meccanicamente copia-incollato il documento in dotazione a consiglieri ed assessori comunali, cioè agli addetti ai lavori.
Chi non è un addetto ai lavori non lo può capire, se non a costo di sforzi di ricerca sulla legislazione regionale e sugli acronimi (che significa s.m.i.?).
Dunque la diffusione al pubblico della convocazione ha un'utilità pari a zero virgola qualcosa.
Pare tuttavia che il problema non se lo ponga nessuno. Ossia, che il fatto non sia percepito come un problema.

All'amministratore non interessa se all'assemblea ci sia pubblico e non gli importa di provare, almeno, ad “educare” la popolazione giovane (almeno) alla comprensione della macchina amministrativa spiegando strumenti, regolamenti e leggi, e il loro spirito.

Il dirigente ha per perimetro di visuale l'interno della struttura e dunque ha la sola missione di far funzionare gli ingranaggi. L'apertura all'esterno, e dunque la valenza “politica” in senso alto, del lavoro di un'amministrazione pubblica, non sono fra le sue competenze.

L'esecutore materiale della pubblicazione considera come sufficiente l'eseguire le disposizioni del dirigente. Copia-incollare l'ordine del giorno così come sta e fine.
Il webmaster non si interroga sulla propria statura di comunicatore, non si fa una domanda del tipo “se parlassi in questo modo a mia madre cosa capirebbe?”
Nemmeno, da curatore del sito, mette un link come questo (tempo richiesto: 15-30 secondi) sul numero della legge che conduce alle pagine web della Regione Veneto in cui la legge è formulata. Non gli è richiesto. La non comprensibilità di quello che pubblica, l'inefficacia del lavoro che fa, non gli pone un problema di senso sul proprio essere lavoratore, di qualità del proprio servizio alla società.
Figuriamoci ricordare, ad esempio, che le aziende di cui si parla al punto 8 sono quelle che hanno come progetto la realizzazione di una grande struttura ad uso "Direzionale, turistico-ricettivo, servizi-sanitario, medie strutture di vendita, artigianato di produzione e di servizio, esercizi di vicinato e grandi strutture di vendita" di cui si parla ormai dal 2008.

In conclusione c'è un pericolo da evidenziare. Quello che un investimento in informatizzazione, come annunciato dall'amministrazione comunale di Roncade, si trasformi in un nuovo festival di magie elettroniche ma senza contenuto. Velocissima ma stupida, i contenuti l'elettronica non ce li mette, ci vogliono gli uomini. Se gli uomini non si possono assumere ci vuole un colpo di reni creativo, intellettuale, entusiasta degli uomini che ci sono. Una “braining review”, insomma. Se no sì che sono soldi buttati via.

  

Roncade.it