TIT.jpg (17099 byte)
 
A4X.jpg (13450 byte)
   
Mercoledì
30 maggio
2012

 

Casello A4, Zaia propone "Roncade-Jesolo"

"Lo ritengo ragionevole ma non spetta a me decidere"
Sulle carte di "Autovie Venete" è "Meolo", per Chisso ci vuole "Meolo-Jesolo". Tre nomi non ci stanno
  
Per l'assessore Renato Chisso dovrebbe chiamarsi “Meolo-Jesolo”, per il presidente della Regione, Luca Zaia, “Roncade-Jesolo”.
Dato che la tripla denominazione non s'è mai vista, per chiudere l'infinita querelle fra i due comuni confinanti, si rischia che alla fine il nuovo casello sulla “A4” si chiami soltanto “Jesolo”.

A riaccendere la discussione sulla denominazione della porta sulla Venezia-Trieste, probabilmente da inaugurarsi entro al fine del 2012, ci ha pensato ieri il governatore con una lettera di risposta al sindaco di Roncade, Simonetta Rubinato, la quale alcuni giorni fa aveva protestato per l'indicazione di Chisso. Il nome di Roncade, sosteneva, oltre che spettare per competenza territoriale, è irrinunciabile per ragioni di marketing del territorio, ossia di citazioni quotidiane nei bollettini sul traffico di radio e tv.

“Ritengo ragionevole – è la posizione di Zaia - che il nome del casello contenga l’indicazione sia di ‘Roncade’, perché nel punto d'uscita il Gps del navigatore dice che sei a Roncade, sia di ‘Jesolo’, località che motiva l’esistenza del casello. Poi è chiaro che l'ultima parola non spetta a me”.
La decisione finale, infatti, spiegano i responsabili di Autovie Venete, tocca all'Anas. “Finora sulle carte quel casello è indicato come 'Meolo' e basta – precisano i tecnici della società autostradale – e, come avvenuto per altri casi, la scelta ultima potrebbe essere determinata dalle pressioni dei territori coinvolti”.

Il braccio di ferro, in sostanza, sarà una questione fra i municipi di Roncade e Meolo e, più in alto, ma per ragioni di orgoglio politico, fra Zaia e Chisso. L'unica soluzione per non far feriti si gioca sull'alternativa di togliere “Jesolo” dal cartello o, al contrario, lasciarvi solo “Jesolo”.