TIT.jpg (17099 byte)
 
RUBILIS2.jpg (14842 byte)
   
Martedì
1 marzo
2011

 

Sicurezza: Stefanini, prenditela con i tuoi

Rubinato invita il coordinatore del Pdl anche a studiare i numeri
L'ordine pubblico è una competenza dello Stato ma Maroni rinforza solo la "sua" questura di Varese
  
C O M U N I C A T O  S T A M P A

“La sicurezza dei cittadini è una priorità di questa Amministrazione Comunale, ma il Governo ci costringe a presidiare un territorio vasto come quello roncadese con soli quattro agenti di polizia locale quando un comune di 14 mila abitanti come il nostro dovrebbe averne almeno 10 in servizio. Abbiamo potuto assumere da febbraio un agente a tempo determinato solo per quest’anno, visto che ci sono impedite assunzioni a tempo indeterminato. Ciò nonostante, anche di fronte ai recenti furti, ci siamo subito attivati in coordinamento con il comando dei Carabinieri e con la Prefettura per tenere monitorata la situazione ed eventualmente mettere in atto altre iniziative oltre alle azioni di contrasto che già stanno attuando le forze dell’ordine”.

Il sindaco Simonetta Rubinato respinge con forza le accuse lanciate dal coordinatore Pdl di Roncade, Mauro Stefanini: “prima di creare allarmismi – spiega – bisognerebbe che chi riveste incarichi politici si informasse sui numeri. Ad esempio se Stefanini avesse chiesto informazioni al Comandante dei Carabinieri avrebbe scoperto che il trend di furti risulta in diminuzione rispetto al passato”. In ogni caso l’Amministrazione Comunale è preoccupata per l’escalation delle ultime settimane che ha interessato anche altri comuni della Marca. “Nei giorni scorsi – assicura il sindaco – ho chiamato il Prefetto il quale mi ha assicurato il suo impegno”.

Per quanto riguarda l’attività della polizia locale sul territorio, l’assessore alla Sicurezza, Guido Geromel ricorda che “proprio grazie alla convenzione con gli altri Comuni si è potuto in questi anni garantire ai cittadini maggiori servizi”. “La nostra Amministrazione – spiega – sta facendo tutto il possibile per ridurre al minimo i disagi dovuti ai tagli e al patto di stabilità imposto dal Governo di Centro Destra. Nel bilancio 2011 siamo riusciti a trovare 35 mila euro per assumere due ulteriori vigili a tempo determinato nei mesi estivi per rafforzare la sicurezza anche in orario serale, visto che la Regione Veneto non ha stanziato per quest’anno nessuna risorsa per i progetti sicurezza dei Comuni”.

“L’ordine pubblico è una precisa competenza dello Stato, in particolare del Ministero dell’Interno – ricorda il sindaco Rubinato -. Più volte come parlamentare ho chiesto al Governo di adeguare gli organici della Questura di Treviso, senza ricevere mai alcuna risposta. In compenso però il ministro Maroni ha inviato nuovi agenti alla Questura di Varese, sua città natale. Consiglierei al coordinatore Pdl di Roncade di rivolgersi ai suoi colleghi di partito che stanno in maggioranza sia in Regione che al Governo perché non si può usare la sicurezza come slogan elettorale e poi tagliare i fondi sulla sicurezza ai Comuni e non assicurare alle forze dell’ordine uomini e risorse per poter svolgere ancora meglio il loro presidio sul territorio”.

Portavoce del sindaco

     

LUCA5.jpg (5860 byte)

Costruiamo il vostro futuro
cell. 348 9972665