TIT.jpg (17099 byte)
 
RIFIUTI.jpg (14388 byte)
   
Sabato
25 giugno
2011

 

Rifiuti in acqua, ora pagano tutti

Accordo fra comuni attraversati da Musestre, Vallio e Meolo
Le immondizie galleggianti raccolte a valle saranno smaltite con contributi proporzionali al tratto di fiume ospitato
  
Tutti i Comuni attraversati dai fiumi Musestre, Vallio e Meolo pagheranno una quota del costo di smaltimento dei rifiuti solidi che vengono raccolti al termine dei rispettivi corsi d'acqua.

E' il senso di un paio di accordi raggiunti fra le amministrazioni - si tratta di Roncade, Meolo, Breda di Piave, Monastier, San Biagio di Callalta, Carbonera e Silea - e che saranno ratificate lunedì 27 giugno anche dall'assemblea comunale roncadese.

Bottiglie, borse di plastica, involucri contenenti spazzatura, animali morti e quant'altro, galleggiando, raggiunga le grate di raccolta, in sostanza, recuperato dal Consorzio di bonifica Piave, sarà portato in discarica a spese di tutti. Le quali verranno calcolate in modo lineare, vale a dire in proporzione alla lunghezza del tratto di fiume che passa per ciascun territorio.
Si tratta alla fine di una spesa abbastanza modesta, normalmente dell'ordine di 4-500 euro l'anno, ma sulla quale emergeva puntualmente qualche ragione di conflitto.

Da oggi, con l'accordo individuato - che fa il paio con l'altra convenzione di matrice ambientale relativa alla sorveglianza sulle fonti di inquinamento - anche questo problema dovrebbe essere superato.
Rimane da risolvere la questione del quoziente di educazione di chi si libera dei rifiuti attraverso il corso d'acqua e probabilmente un buon sistema di web cam di vigilanza potrebbe condurre ad una riduzione del ripetersi di gesti di questo tipo. Qualche sanzione a carico dei responsabili così eventualmente individuati permetterebbe certamente di coprire i costi pubblici dello smaltimento.

     

LUCA5.jpg (5860 byte)

Costruiamo il vostro futuro
cell. 348 9972665