TIT.jpg (17099 byte)
 
PROF.jpg (18824 byte)
   
Martedý
20 settembre
2011

 

Profughi, adesso lavorano

Giardinaggio, cura delle piste ciclabili e sorveglianza in palestra
Grazie ad una convenzione e ad un'assicurazione gli otto africani possono operare nel comune
  
Pulizia e sorveglianza delle palestre, piccolo giardinaggio, cura del verde pubblico e delle piste ciclabili.
Sono i compiti che svolgeranno gli otto profughi giunti dalla Libia ospiti del comune di Roncade, grazie ad una convenzione perfezionata negli ultimi giorni e resa possibile anche dall'individuazione di un'opportuna formula di assicurazione rispetto agli incidenti sul lavoro.

Fino a questo momento i ragazzi africani, originari di Costa d'Avorio, Ghana, Mali e Burkina Faso, hanno impiegato il tempo frequentando corsi di formazione e di apprendimento della lingua italiana. Dotati di biciclette, hanno potuto visitare il territorio mentre in alcuni casi sono stati accompagnati al mare dagli operatori della cooperativa "Servire", oppure hanno sfidato a calcio formazioni di altri prfughi residenti in comuni vicini.

Da oggi, organizzati in quattro gruppi di lavoro, potranno dunque effettuare anche piccoli servizi utili alla cittadinanza i quali, Ŕ bene ricordarlo, non sono in alcun modo retribuiti. Per legge, oltretutto, non Ŕ consentito ai richiedenti asilo politico gestiti da societÓ convenzionate con il Ministero amministrare direttamente anche una frazione dei 46 euro al giorno loro assegnati.

Tutto questo in attesa di essere sentiti dalla Commissione ministeriale che valuterÓ le ragioni alla base della loro istanza di rimanere in Italia.


     

LUCA5.jpg (5860 byte)

Costruiamo il vostro futuro
cell. 348 9972665