TIT.jpg (17099 byte)
 
TRENO.jpg (13806 byte)
   
Giovedý
7 luglio
2011

 

Tav, avanti tutta in attesa dei confronti

Lorenzon: "Berlusconi accontenta Zaia e nomina un commissario"
Rimangono promesse e proclami sulla necessitÓ di un dialogo con gli enti locali
  
Gent. redazione,
in questi giorni sulla carta stampata si torna a parlare di T.A.V.,oltre alle varie opinioni dei politici di turno che oramai non dicono pi¨ niente di nuovo ne di concreto (strategia?), emerge un elemento ed Ŕ quello della nomina dell' architetto Bortolo Mainardi, che Ŕ giÓ stato commissario per le grandi opere, vedi il passante di Mestre, a commissario straordinario per la relizzazione dell'opera per la tratta Venezia Trieste.

Le richieste espresse circa un anno fa dai presidenti di regione Luca Zaia per il veneto e Renzo Tondo per il F.V.Giulia sulla necessitÓ di designare un commissario per snellire l'iter e quindi diminuire i tempi, sono state accolte e lunedý scorso il premier Berlusconi ha firmato il provvedimento.

Tra chi ritiene l'opera strategica per il paese non solo per il NORD /EST, chi la ritiene inutile e comunque non proporzionale a costi/benefici oltre che devastante per il territorio, il proggetto T.a.v. va avanti.
Restano le promesse e i proclami che ci sarÓ confronto con tutti i rappresentani dei territori interessati al passaggio dell'opera, alcuni sindaci sono stati interpellati, altri ancora sono in attesa, alcuni comuni si sono giÓ espressi e in modo chiaro hanno manifestato il loro parere, altri lo faranno e altri ancora resteranno alla finestra....

E mentre si consolida l'opinione che questa politica non Ŕ all'altezza di rappresentare il Paese (sono in calo nel Veneto i consensi da parte dell'elettorato di entrambi gli schieramenti ) e che le promesse elettorali da parte dei vari politici rimangono tali, va segnalato la bocciatura sulla proposta di I.D.V (Di Pietro) sulla abolizione delle province, hanno votato contro sia la maggioranza sia una parte dell'opposizione compreso il P.D.

(I deputati del Pd hanno optato per un'astensione che Ŕ risultata determinante ai fini della bocciatura della proposta, ndr)

A dimostrazione che quando ci sono da diffendere certi poteri, maggioranza e opposizione vanno a braccetto.... ma questa Ŕ un'altra storia.

Zeno Lorenzon

     

LUCA5.jpg (5860 byte)

Costruiamo il vostro futuro
cell. 348 9972665