TIT.jpg (17099 byte)
 
HFARM.jpg (7928 byte)
   
Martedì
19 aprile
2011

 

Renzo Rosso entra in H-Farm

Il presidente di Diesel ne controlla ora il 20%
Con un aumento di capitale il re del casual si aggrega ad un team d'èlite di soci dell'azienda di Ca' Tron
  
“A Donadon piace il fatto di avere un visionario in azienda”. Renzo Rosso, presidente di Diesel, interpreta così il suo ingresso nel capitale di H-Farm, l'incubatore di imprese della Ict di Riccardo Donadon, annunciato ieri dallo stesso quartier generale di Ca' Tron di Roncade.

In parte attraverso un aumento di capitale di 5,5 milioni ed in parte con l'acquisizione di quote del fondatore, dunque, il re del casual di Breganze diventa da oggi il socio numero due di H-Farm, giungendo a controllare circa il 20% del capitale, oggi valutato superiore ai 23 milioni di euro.

La compagnia delle Ict, così, si conferma sempre di più come una specie di club privèe dell'imprenditoria veneta di nuova generazione più in evidenza, aggregando nella compagine nomi come Luca Marzotto (Zignago Vetro), Nicola Riello (Riello Investimenti), Lauro Buoro (Nice), Barbara Donadon (Altana), Thomas Panto (T-Vision), Andrea Bosio (Telsey) ed altri che si sono via via accodati in successive espansioni del capitale. Rosso, inoltre, ha acquisito partecipazioni anche della società che gestisce il patrimonio immobiliare di H-Farm nella campagna trevigiana in cui la società opera.

H-Farm, che oggi ha in portafoglio 27 start up, conta di effettuare investimenti per 10 milioni di euro nei prossimi cinque anni. A sostegno del programma c'è in cantiere l'emissione di un prestito obbligazionario convertibile per 5 milioni di euro che però non ha incontrato l'interesse di Veneto Sviluppo, cui era stato inizialmente proposto. Decisione etichettata da Donadon come “una scelta miope”.
Almeno se confrontata con la previsione opposta che su H-Farm traccia Donadon. “Duecentocinquanta giovani che smanettano dal mattino alla sera – è sicuro – partoriranno quelle idee che ci consentiranno si superare Facebook e qualsiasi altro social forum. H-Farm è la calamita che farà rientrare le intelligenze italiane disperse nel mondo. I nomi celebri che già ne sono soci, anche se magari non tutti avranno capito fino in fondo cosa fa questa azienda, vi sono entrati guidati da un fiuto imprenditoriale di prima qualità”.

     

LUCA5.jpg (5860 byte)

Costruiamo il vostro futuro
cell. 348 9972665