TIT.jpg (17099 byte)
 
CHISSO.jpg (11565 byte)
   
Sabato
12 marzo
2011

 

Tav per Ca' Tron? "Incongruente"

Renato Chisso punta ad una linea retta meridionale
Da Tessera verso Est passando per Altino. Impossibili affiancamenti alla A4 ed alla ferrovia esistente. Cancian: "La Ue non aspetta"
  
La grande curva della Tav che da Tessera sale verso Quarto d'Altino e poi scende attraversando l'area di Ca' Tron "Ŕ incongruente".

Lo ha detto oggi, a Roncade, nel corso dell'incontro sulle infrastrutture organizzato dal Pdl, l'assessore regionale ai trasporti, Renato Chisso, che prima dell'inizio del dibattito ha anche incontrato alcuni manifestanti preoccupati dei danni all'ambiente sul territorio roncadese.
"Giusto che protestino - ha riconosciuto Chisso - perchŔ il progetto preliminare della Tav presentato da Rfi va corretto in alcunni aspetti. Io ho sempre parlato del raddrizzamento delle curve".

TAVMAP.jpg (421240 byte)

Per l'assessore, dunque, la soluzione migliore sarebbe quella di un passaggio della nuova ferrovia per Altino. "E' vero, Ŕ area archeologica. Vuol dire che faremo una convenzione con Rfi con la quale la societÓ si impegni a realizzare un museo ed a mettere a disposizione della cittadinanza i reperti che dovessero emergere nel corso degli scavi. Tanto oggi sono sottoterra e nessuno comunque li vede".

Parlando di ipotesi di percorso alternative, l'affiancamento della strada ferrata alla A4, ha aggiunto Chisso, "non sarebbe praticabile perchŔ una ferrovia richiede una fascia di rispetto di 70 metri. Per capirci, significherebbe vincolare Musestre fino al campanile".
Poco fattibile, ha detto ancora, anche l'abbinamento con la ferrovia esistente. "Secondo le nostre stime occorrerebbe abbattere dalle 1.500 alle 1.700 case. Per fare un confronto, pensiamo che per il Passante di Mestre ne abbiamo buttate gi¨ non pi¨ di 50".

Un monito Ŕ giunto poi dall'europarlamentare Antonio Cancian. "Badate - ha sottolineato - che l'Europa non Ŕ disponibile ad aspettare le nostre convenienze. Il corridoio a Nord delle Alpi sta proseguendo alla grande, c'Ŕ fermezza, ci sono volontÓ e capacitÓ di andare oltre le piccole incongruenze locali".

     

LUCA5.jpg (5860 byte)

Costruiamo il vostro futuro
cell. 348 9972665