TIT.jpg (17099 byte)
 
PARK.jpg (13951 byte)
   
Martedì
18 ottobre
2011

 

Angeli della notte a Monastier

Iniziativa di solidarietà della Fondazione Bellotti
Borse di studio e concerto della Banda Musicale di Treviso con un programma dedicato all’Unità d’Italia
  
COMUNICATO STAMPA

Sabato, 22 ottobre 2011, Monastier di Treviso

Solidarietà : la Fondazione Bellotti presenta il progetto “Angeli della notte”

Novità assoluta per il territorio, mirata ad aiutare gli ammalati e i deboli.

Durante la serata saranno anche consegnati riconoscimenti a tre studenti meritevoli. Nell’occasione, la Banda Musicale di Treviso si esibirà con un programma dedicato all’Unità d’Italia e all’Unione dei Popoli attraverso la Musica

La “Fondazione onlus Maria Rosa Bellotti e Giuseppe Stefani“, che è stata costituita nel mese di novembre dell’anno 2010 a Monastier di Treviso, presenterà

sabato, 22 ottobre 2011, ore 20,30
presso Park Hotel - Monastier di Treviso


il progetto di solidarietà, denominato “Angeli della notte “, che rappresenta una novità assoluta per il territorio.

Nella stessa serata si rinnoverà, poi, la consuetudine avviata già lo scorso anno, della consegna da parte del Presidente della Fondazione di tre borse di studio ad altrettanti studenti, residenti a Monastier di Treviso, che nel 2011 hanno superato l’esame di terza media con una media compresa tra l’8 e il 10 e che si trovano nelle condizioni socio-economiche previste dallo Statuto della Fondazione.

Alla cerimonia seguirà un concerto, che sarà tenuto dalla Banda Musicale di Treviso, diretta dal Professor Antonio Chiarparin, che proporrà un programma nella prima parte dedicato a celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia, nella seconda parte riservato ad esaltare il concetto che la Musica, sia essa classica, operistica o moderna, unisce i Popoli.

Al progetto “ Angeli della Notte “ e all’intenzione di introdurlo nel territorio trevigiano è giunto il Presidente della Fondazione, Giuseppe Stefani, ex-pilota militare, originario di Monastier di Treviso e residente da molti anni a Novara, dopo aver visto nascere e crescere con successo proprio in questa città piemontese un’Associazione denominata “ Volontari della Notte “, che oggi è costituita da circa 50 persone sensibili alle difficoltà altrui, regolarmente formate allo scopo umanitario. Su richiesta di intervento, esse si recano nella notte nelle strutture ospedaliere e si prodigano, per aiutare gli ammalati bisognosi, non di cure mediche, ma di assistenza morale e pratica. Si tratta per lo più di ammalati soli, indigenti, per i quali anche una parola di conforto, oltre che un aiuto pratico, uno sguardo o un sorriso a loro rivolti o un’intensa stretta di mano rappresentano un mondo di felicità e possono dare loro la forza di affrontare con maggiore serenità le difficoltà che li attanagliano. La notte non significa, dunque, più abbandono per i deboli.                    

Questa fonte di aiuto notturno umanitario, che si chiamerà “ Angeli della Notte “ e che intende volare presso gli ammalati del territorio, ricoverati in centri clinici, dovrebbe giungere dal Piemonte al Veneto, grazie alla sensibilità e all’attenzione, che la Fondazione Bellotti Stefani rivolge al problema sociale della solitudine nella difficile condizione di una malattia.

“ Alla base della mia intenzione di far arrivare nel Veneto gli “ Angeli della Notte “ vi è stata la riflessione sul fatto che tra i mali che affliggono l’umanità c’è anche la “ solitudine “, afferma il Presidente della Fondazione, Giuseppe Stefani, aggiungendo :” Proprio oggi, in cui la gestione dei servizi e delle strutture sanitarie richiede un maggior impegno nei temi dell’economicità e nel contempo dell’efficienza delle prestazioni, è necessario accrescere di pari passo la nostra sensibilità verso gli aspetti che abbracciano la condizione complessiva del malato e della persona, affinché questi possa almeno vivere con minor pena la propria solitudine e il suo stato di vita di per sé molto difficile “.

Il Consiglio di Amministrazione della “ Fondazione onlus Maria Rosa Bellotti e Giuseppe Stefani “ è costituito, oltre che dal Presidente, anche da tre rappresentanti istituzionali, nominati pro tempore, che sono : Salvatore Lo Stimolo, Sindaco di Monastier di Treviso, Don Maurizio De Pieri, Parroco della cittadina, Anna Maria Pietrobon, Preside della Scuola Media Statale “ Martiri della Libertà” di Roncade e di Monastier di Treviso, ai quali si aggiunge Chiara Stefani, cugina di Giuseppe Stefani.

Pinuccia Susani


     

LUCA5.jpg (5860 byte)

Costruiamo il vostro futuro
cell. 348 9972665