TIT.jpg (16363 byte)
 
ROBIN.jpg (13238 byte)
   
Lunedì
11 ottobre
2010

 

Tav a Musestre: sono contento perché

Pezzato: "Informazione partita dalla società civile che esige lumi"
Amministratori ancora troppo arrocati sulle prassi e in ritardo sui new media. E silenzio indegno di politicanti asserviti
  

Sono in qualche modo contento che la questione della “Tav di Musestre” abbia preso questa piega.

Sono contento perché il fatto dimostra, ce no fosse stato bisogno, quanto l’informazione proveniente (generata) dal cittadino e diffusa attraverso canali non-istituzionali sia oggi fondamentale nell’idea di una gestione partecipativa della cosa pubblica.

Sono contento perché questa è stata una sonora lezione per gli amministratori di questo comune, un po’ troppo arroccati dietro le prassi burocratiche, e di sicuro in ritardo nella comprensione e nell’uso delle possibilità offerte dalle nuove tecnologie (vogliamo registrare questi consigli comunali?).

Sono contento perché si è levato il sipario sui teatrini della politica locale che rappresenta il macrocosmo caotico, inefficiente, miope della politica nazionale.

Sono contento perché ora sappiamo cosa sta succedendo a Musestre e possiamo capire cosa fare.

Sono contento perché in questa vicenda c’è stato un lavoro eccellente della società civile, che ha trovato da sé e in sé le risorse per chiedere lumi su come venga utilizzato il proprio territorio e quali progetti vi gravino.

Sono invece inorridito dal silenzio di quelli, consiglieri o meno, che urlano a squarciagola per tre cani in fila il giorno del vaccino antirabbico, e poi tacciono vergognosamente su fatti ben più importanti per la collettività, giusto per non intralciare i programmi e le strategie dei partiti cui fanno riferimento.

Ma come è evidente anche in questa micro vicenda, i tempi in cui la politica poteva occultare approfittando del controllo delle informazioni è finito. E per fortuna.
Resta l’amarezza per lo spettacolo indegno e diseducativo, tanto per parafrasare il testo di un recente videomessaggio noto a tutti, che la politica offre ai cittadini italiani, ma questo è un discorso di gran lunga più ampio.

Ora, messi a nudo, vedremo come si comporteranno le persone che abbiamo eletto, siano di maggioranza o di opposizione.
Restiamo in attesa.

Lorenzo Pezzato

     

LUCA5.jpg (5860 byte)

Costruiamo il vostro futuro
cell. 348 9972665