TIT.jpg (16363 byte)
 
POLO.jpg (11077 byte)
   
Venerdì
16 luglio
2010

 

Il guasto tecnico che censura le foibe

Pdl: "Consiglio con verbale che misteriosamente si interrompe"
Il Comune la smetta di piangersi addosso e risparmi cominciando dall' "ufficio pubblicità" di via Roma
  

Cari Roncadesi, avete letto “Roncade notizie”?

Sarebbe ora che l’Amministrazione roncadese la smettesse di piangersi sempre addosso recriminando al Governo centrale i tagli e il vincolo del Patto di stabilità… imposto dall’Europa! Ci ricordiamo che Prodi per portarci in Europa impose addirittura una tassa ad hoc, mentre questo Governo fino ad ora sta solo cercando di tagliare i molti sprechi e di porre un freno serio alla spesa pubblica senza chiedere un centesimo a noi cittadini?!
La situazione economica generale è delicata e richiede ahinoi sacrifici per tutti: un governo responsabile sa fare scelte difficili ma necessarie per la sopravvivenza del Paese, affrontando nel contempo calamità e difficoltà accadute in questo periodo con efficacia ineguagliata. Alcuni onorevoli sindaci di Sinistra invece si limitano a blaterare senza nulla proporre…per ottenere facile consenso!
Alla faccia poi del nostro ottimo sindaco, la manovra finanziaria in discussione in questi giorni ha già ottenuto anche il consenso dell’ANCI - associazione dei comuni italiani – nazionale: saranno mica tutti imbecilli!

Pensiamo allora a scelte più oculate anche nel nostro piccolo. Proviamo a risparmiare qualche soldo cominciando col tagliare spese non necessarie come quella dell’”ufficio pubblicità” - l’ufficio “Il comune informa” sotto i portici che ci costa un sacco (vedi Del.G.C.168 del 23/10/2006: affitto €.6000 annui+luce, acqua, gas, ecc… dal 1/7/2007 al 31/12/2012) e che a nulla serve salvo esser diventato una succursale del PD locale…mentre la “Casa Comune dei Roncadesi” è il Municipio e lì dovrebbero esser accolti tutti i cittadini con il massimo della disponibilità e gentilezza.

Vogliamo poi richiamare lo spreco di altri circa 30-40000 di oneri che, inizialmente destinati alla realizzazione di un marciapiede dall’ex Consorzio all’incrocio Tagliapietra, sono stati invece ora dirottati a finanziare la prosecuzione del progetto della “Piazza Longa”…assurdo progetto di progressiva pedonalizzazione del centro di Roncade a scapito della vita economico-sociale del capoluogo!

Ci piacerebbe poi saper qualcosa di certo sull’Outlet fantasma, per il quale voci, storielle, leggende ormai si sprecano! Unica nota positiva, ad esso legata, è la imminente conclusione della pista ciclabile di Biancade, che dovrebbe finalmente esser collaudata e aperta all’uso pubblico…il resto sono appunto chiacchiere da bar.

Necessario anche un richiamo alla questione della Sicurezza, cosa alla quale giustamente tutti teniamo ma sulla quale bisogna esser seri. Si parla di servizio di vigilanza notturna: una pattuglia di tre unità che vigilerà nel territorio, dalle diciannove all’una di notte. Come si può pensare che una sola pattuglia possa controllare in modo efficace un’area composta dai comuni di Roncade, Silea, Meolo e Quarto d’Altino? Ci auguriamo non sia solo un’operazione di facciata e che il tutto non si riveli strumento per fare casse con agguati a base di autovelox.

Per concludere in bellezza, un cenno sulla trasparenza di questa Amministrazione e sui servizi on-line forniti, esempio di efficienza e serietà.
Curiosando tra le delibere del Consiglio Comunale pubblicate in rete, abbiamo spulciato la la n.31 del 21 maggio 2010 “Incontro col consiglio comunale dei ragazzi”. Ebbene il testo è troncato a causa di un penoso “inconveniente tecnico”. Quando uno dei ragazzi, con grande coraggio e sensibilità, propone di intitolare una via cittadina ai martiri delle foibe, improvvisamente per “problemi tecnici” – o forse per l’imbarazzo suscitato al Sindaco ed alla sua maggioranza - la registrazione viene a mancare...Perciò non vi è più possibilità per i cittadini di sapere come si è svolta la discussione di quel delicato argomento. Da notare che fino a quel punto, la registrazione era andata benissimo!

Verrebbe spontaneo chiedersi allora che stesse facendo il Segretario Comunale…cui spetterebbe la verbalizzazione delle sedute e quantomeno dovrebbe prendere degli appunti sui momenti salienti delle varie discussioni in modo da integrare ove necessario le registrazioni automatiche delle sedute…come in questo caso.
La trascrizione della delibera C.C.n.31 citata finisce infatti miseramente così: <<…RAGAZZO democrazia in erba: “Allora il secondo punto, che è davvero molto importante, è la richiesta di un monumento, ricordare i martiri delle foibe che tutti sappiamo cosa sono, … buche…”.
I successivi interventi conclusivi non sono riportati per mancata registrazione a causa di un problema tecnico. >>

Non vorremmo dover pensare che gli “inconvenienti tecnici” citati vadano equiparati alla dicitura “VERIFICATO PER CENSURA” sopra ad abbondanti strisce di bianchetto nelle lettere dei nostri nonni dal fronte ai tempi della Grande Guerra!

  

Il Popolo della Libertà di Roncade

     

LUCA5.jpg (5860 byte)

Costruiamo il vostro futuro
cell. 348 9972665