TIT.jpg (17099 byte)
 
TRENO.jpg (13806 byte)
   
Venerdý
5 novembre
2010

 

Ma a cosa serve la pianificazione locale?

Mazzon: "Facciamo i Pat ma poi le decisioni vengono prese altrove"
Dovevano esserci la Metropolitana di superficie e una stazione con sottopassi ferroviari a Ca' Tron. E invece ecco che arriva la Tav
  

Buongiorno Direttore,

diventa sempre pi¨ difficile districarsi tra tanti interventi che interessano il nostro territorio. Ora si parla di TAV, rimane ancora aperta la questione Metropolitana di supeficie tra Venezia-Trieste, terza corsia dell'autostrada A4, casello di Meolo-Roncade, Superstrada Treviso-Mare a pagamento... dimentico qualcosa?

Senza innovazione non si va avanti e se non andiamo avanti si muore,
chiudono le imprese, ne risente il commercio e tutta la vita di un paese.
Diventa difficile capire anche perchŔ le informazioni non arrivano ai cittadini, la TAV ne Ŕ un esempio lampante, io abito a Ca'Tron e ad oggi so solo che "forse il nuovo tracciato passerÓ, ma ..." e le parole si perdono, come si sono perse quelle sulla Metropolitana di Superficie " una nuova stazione a Ca'Tron, sottopassi in via Boschi e via Stradazza...".

A cosa servono P.A.T. e P.I. se poi la programmazione territoriale Ŕ fatta altrove? A che serve andare a votare ogni due anni se poi i programmi elettorali non sono rispettati? L'altro ieri si esaltava la specificitÓ di Ca'Tron come una delle ultime aziende agricole rimaste intatte, anche la Soprintendenza dei beni architettonici di Venezia aveva posto vincoli diretti ed indiretti.

Ed oggi? I sottopassi non saranno realizzati, chissÓ da quanto Ŕ stato deciso, forse proprio per la TAV. I comuni non hanno i soldi per le opere di salvaguardia del territorio (vedi disastri e gli allagamenti di questi giorni), ma poi ci sono i miliardi per un'altra cicatrice sul NOSTRO territorio.

Scusi lo sfogo.

Saluti.

 

Enrico Mazzon

     

LUCA5.jpg (5860 byte)

Costruiamo il vostro futuro
cell. 348 9972665