TIT.jpg (16363 byte)
 
TRENO.jpg (13806 byte)
   
Lunedì
13 settembre
2010

 

Ferrovia a Musestre, ha ragione Lorenzon

Il gruppo Fs conferma l'esistenza di un progetto AV/AC
I carotaggi sono stati commissionati da Rfi a Italferr in vista di una linea per collegare Mestre a Ronchi dei Legionari
  

Ha ragione Zeno Lorenzon, i sondaggi in corso alcune settimane fa sul suolo di Musestre servono per un nuovo tracciato ferroviario.

Fatte le opportune verifiche con il gruppo Fs, Roncade.it è dunque venuta a conoscenza dei seguenti elementi:

a) Nel 2004 il gruppo ferroviario si è impegnato con la Ue per la presentazione di un progetto preliminare per la linea Alta Velocità / Alta Capacità - in gergo AV/AC - fra Mestre (Venezia) e Ronchi dei Legionari (Gorizia), linea detta anche "Litoranea", per una lunghezza di 107 km.
Recentemente il gruppo è stato sollecitato ed il termine ultimo per la presentazione del progetto preliminare è stato fissato perentoriamente al 31 dicembre.

b) La Regione Veneto, con un paio di delibere risalenti ad alcuni anni fa, aveva imposto che il tracciato non fosse in affiancamento all'autostrada A4 e neppure alla attuale linea ferroviaria. I binari, cioè, dovranno passare più a Sud ad una distanza variabile ma mai, se non in rari casi, a distanza zero.

c) Il soggetto esecutore, Rfi Spa (società gestore dell'infrastruttura controllata al 100% da Fs), ha incaricato Italferr Spa (altra società con patrimonio interamente in mano ad Fs e con funzioni squisitamente ingegneristiche) di redigere il progetto.

d) Per l'individuazione di ipotesi di tracciato sono necessarie indagini geologiche, operazioni affidate all'azienda Vicenzetto Srl, di Villa Estense (Padova). Ne sono state eseguite in Veneto una quindicina di cui alcune, ma non più di tre o quattro, sul suolo di Musestre. Si tratta di trivellazioni del diametro di circa 10 cm per una profondità di 30 metri.

Cosa ci dice tutto questo?

Che è partito un progetto per potenziare i collegamenti ferroviari Est-Ovest nell'ambito di un disegno complessivo di cui si parla da molti anni e nel quale si inseriscono ampliamenti di autostrade ed interventi (Tav) su altre linee ferroviarie italiane.

Quanto tempo ci vorrà?

Essendo in Italia senz'altro molto, benchè questo piano rientri nel bouquet delle opere beneficiate dagli snellimenti procedurali della Legge Obiettivo.
Il progetto preliminare di Rfi il prossimo anno sarà inviato ai ministeri dei Trasporti, dell'Ambiente e dei Beni Culturali per i pareri di legge, quindi la Regione interpellerà i comuni interessati e successivamente le carte passeranno in mano al Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe). Il Cipe formulerà alcune prescrizioni che dovranno essere recepite nel progetto definitivo.
Solo a questo punto si potrà passare alla terza fase del percorso progettuale classico, cioè quella esecutiva, per poi procedere alla gara per l'individuazione dei costruttori.

I carotaggi di Musestre, in sintesi, servono a comprendere se il suolo sia idoneo a sopportare le sollecitazioni meccaniche di una massicciata ferroviaria AV/AC.

Roncade.it

     

LUCA5.jpg (5860 byte)

Costruiamo il vostro futuro
cell. 348 9972665