TIT.jpg (16363 byte)
 
merlin.jpg (11029 byte)
   
Lunedì
6 settembre
2010

 

Un paese di fenomeni

Ceccato: "Non abbiamo idea di quanti talenti ci siano a Roncade"
Giovedì 9 settembre un festival per i geni sconosciuti. Modelli di riferimento alternativi alla mediocrità quotidiana
  

Egregio Direttore,

chiedo ospitalità per esprimere la mia opinione in merito ad un argomento che ritorna ciclicamente negli interventi di alcuni lettori : la cultura (vaste programme!, direbbe De Gaulle). Viene lamentata in particolare la parcellizzazione delle iniziative, il cui impatto sulla popolazione sarebbe poco significativo.

Vorrei dare un piccolo contributo alla discussione segnalando un evento collegato alla sagra paesana appena iniziata : il “Festival dei Talenti Roncadesi” (Intelligence Pride) - giovedì 9 settembre, alle 21, all'oratorio parrocchiale di Roncade - che si propone di far conoscere alla comunità l’esistenza di persone, in maggioranza giovani, che hanno ottenuto riconoscimenti nazionali o internazionali in vari campi (artistico, economico, letterario, musicale, scientifico, sportivo) o svolgono attività in settori innovativi.

Tale esigenza nasce dal fatto che questi talenti sono poco o nulla conosciuti al di fuori delle rispettive cerchie familiari, e potrebbero essere modelli di riferimento alternativi rispetto a quelli che ci vengono quotidianamente propinati.

Non si tratta di una celebrazione di fenomeni ma di un momento di riflessione, una rassegna di intelligenza collettiva, la cui importanza è stata riconosciuta con la concessione del patrocinio da parte della Regione Veneto e della Provincia di Treviso.

Colgo l’occasione per notare come molti (a mio avviso troppi) interventi pubblicati sul sito riportino accuse reciproche, contrasti, diatribe varie. Potremmo definirlo un segno dei tempi?

Grazie per l’attenzione

 

Antonio Ceccato

     

LUCA5.jpg (5860 byte)

Costruiamo il vostro futuro
cell. 348 9972665