TIT.jpg (16363 byte)
 
TEXA15.jpg (15652 byte)
   
Mercoledì
18 novembre
2009

 

Texa concede la replica

I roncadesi vincono a Faenza e lasciano ad Ancona l'ultima piazza
Ora il calendario propone due gare interne contro Recanati, prima in classifica, e Gualdo Tadino.
  
Dopo il primo successo interno, la Texa Roncade sbanca il difficile parquet di Faenza, lasciano al solo Ancona la scomoda ultima piazza del girone.

Sales e compagni hanno dimostrato il loro valore in terra romagnola, approfittando di una serata negativa degli avversari, peraltro reduci da una importante affermazione a Budrio, e disputando una gara molto autoritaria, dove ha prevalso la maggiore compattezza dei roncadesi.
Si è rivista la Texa dello scorso anno: nessuna prima donna, ma tutti che hanno portato il proprio mattone per costruire questo successo, prova ne siano i cinque giocatori in doppia cifra. Il gioco è ripreso in maniera fluida, con soluzioni di tiro giuste e trovate dopo una brillante circolazione di palla, frutto del rientro a pieno regime di Vettori, ma anche di una ritrovata condizione atletica di tutti gli effettivi.

Coach Seno così fotografa il momento della truppa:” Siamo stati bravi a tirar fuori un po’ la testa da una situazione davvero complicata, ma il cammino verso la salvezza è ancora lungo.

Dobbiamo continuare su questo trend, allenandoci seriamente durante la settimana, perché gli avversari sono molto tosti e non sono ammessi errori.

Sabato siamo stati bravi a non mollare mai e mantenere sempre alta la concentrazione e l’intensità in campo: ho ruotato tutti gli effettivi ed ho avuto risposte positive da tutti. Questo era il nostro marchio di fabbrica lo scorso anno e questo ho rivisto sabato: siamo un gruppo e tutti insieme abbiamo vinto”.

DALLEM.jpg (83983 byte)

Ora il calendario propone due gare interne contro Recanati e Gualdo Tadino. La prima appare decisamente proibitiva: i marchigiani sono primi in classifica ed hanno sconfitto domenica scorsa Chieti; nelle loro fila, fra gli altri, gioca un certo Chiaramello, pivot italo argentino, lo scorso anno capitano del Montegranaro in serie A1, dove ha giocato con un minutaggio medio di 11,9 minuti.

Si tratta di un super-lusso per la categoria e perciò Delle Monache (foto) e Spader dovranno fare del loro meglio per cercare di limitarlo, anche se non sarà certamente facile. Appuntamento quindi per domenica a Roncade: palla a due alle 18.

Andrea Tonon

     

LUCA5.jpg (5860 byte)

Costruiamo il vostro futuro
cell. 348 9972665