TIT.jpg (16363 byte)
 
YOGHI.jpg (11238 byte)
   
Lunedì
9 febbraio
2009

 

Tanto populismo, zero visioni a lungo termine

Marangoni: "Anche a Roncade la solita politichetta di schieramento"
Che importa se il marciapiede di via Montiron è abitato da elettori di destra o di sinistra? Dev'essere sicuro e basta
  
Caro direttore,

ho letto a lungo in questi ultimi periodi le riflessioni dei vari attori della scena politica Roncadese e non, e mi ha colpito in modo particolare la lettera “denuncia” dell’ex sindaco Ivano Sartor: ne condivido un larga parte i contenuti. Effettivamente se il territorio si è sviluppato e sono state fatte delle scelte importanti, lo si deve proprio a lui: è ovvio che chi fa, qualche cosa sbaglia e chi non fa non sbaglia mai e soprattutto nessuno lo critica! Ritengo di doverlo ringraziare, proprio perché ha saputo aggregare, credere e amministrare, capacità al momento rare.

Venendo ai giorni nostri, devo dire che i momenti non sono facili, è difficile recuperare entusiasmi in momenti di crisi, e coinvolgere persone quando il loro obiettivo principale è quello di far funzionare la “barca” su cui tentano di galleggiare e in cui ogni giorno si apre una falla. Tuttavia ho ferma convinzione che in un paese come il nostro sia più utile lavorare slegati dalle logiche dei partiti nazionali dei quali francamente e personalmente spesso ne sono nauseato.
Sono stufo di vedere il balletto delle dichiarazioni dove se sbarca un clandestino in più a Lampedusa immediatamente si punta il dito verso il governo; se una donna viene stuprata immediatamente si va a ricercare il colore dell’amministrazione del luogo in cui l’evento è avvenuto solo per dire che è colpa di Berlusconi, di Bossi o di Veltroni, senza invece interrogarci su i reali problemi della società. Credo che anche i più stupidi ormai non si facciano più abbindolare da tali dichiarazioni.
Purtroppo, negli ultimi anni questo modo di fare politica ho avuto modo di sentirlo anche a Roncade.

In un paese, sia esso nazione o comune, se vogliamo vincere dobbiamo fare squadra; se l’obiettivo è il bene comune, abbiamo tutti delle responsabilità.
La politica per me è una cosa nobile e come tale dovrebbe essere concepita: ci sono persone che sono più lungimiranti di altre, persone che si interessano della cosa pubblica per il bene comune, persone che sono dotate di talenti, di voglia, disponibilità e forse anche di tempo, e queste proprio per le loro capacità e per la dedizione, vanno rispettate. L’importante è che sappiano restare lontane dalle logiche attuali dello “scarica barile” e sappiano ascoltare e percepire i reali bisogni del paese.
Mi piacerebbe sentire che quando qualcuno non è d’accordo con qualche cosa questi possa proporre delle valide alternative e non i soliti discorsi populisti.

La politica non si deve preoccupare se il marciapiede di via Montiron è abitato da elettori di destra o di sinistra, si deve preoccupare se gli anziani e i figli dei propri concittadini possono camminare in sicurezza lungo la strada. Le scelte vanno fatte per il bene di una comunità pensando al presente, al medio e al lungo termine, individuando quei progetti che pur con le ristrette risorse di un comune possano essere di lunga veduta e che proprio perché giusti e di buon senso possano continuare nel tempo. (Ma queste scelte in genere non si fanno perché in politica non pagano subito).

Amministrare un Comune ritengo voglia dire dare tutto se stessi, saper cogliere il meglio da tutti, opposizioni comprese, le quali dovranno a loro volta valutare le scelte non in base al “colore del marciapiede” ma sulla base del sopra richiamato buon senso, dimostrando di fare giusti sforzi per migliorare le scelte intraprese e conquistarsi la giusta e meritata fiducia dei propri concittadini, concorrendo ad una futura e sana alternanza democratica.
Per ora da cittadino ho visto poco di tutto ciò e non è né una questione di età, di giovani, di ideali o altro. E’ bensì una questione di progetti e visioni per il futuro, di cui fino ad oggi ho visto e letto poco.

Grazie per l’ospitalità
 

Moreno Marangoni

     
   
REAL2.jpg (13956 byte)

RE@LSERVICE Sas
via Roma 105, 31056 RONCADE (TV)
TEL/FAX 0422 842160