TIT.jpg (16363 byte)
 
GATTO.jpg (15316 byte)
   
Martedì
2 giugno
2009

 

Furono dimissioni professionali ed etiche

Gatto: "Roberto, capisco che in Italia certe regole sembrano demodè"
Quando mi è capitato di avere delle perplessità, le ho sempre manifestate come ritenevo più opportuno
  
Tirato in ballo dal consigliere di opposizione Meneghello mi trovo costretto mio malgrado a correggere i punti di domanda e l'esclamativo con il quale egli sottolinea nel suo articolo le mie dimissioni dalla passata esperienza da consigliere comunale (di maggioranza) .

Come ben sa Roberto, data la sua ormai lunga esperienza sui banchi del consiglio comunale (mi pare che questa sarà la sua quarta esperienza), non sempre ci si trova daccordo su tutto; nel suo caso trattandosi di consigliere di opposizione è abbastanza ovvio che non si sia trovato d'accordo con l'Amministrazione Rubinato. Nel mio caso, quando mi è capitato di avere delle perplessità, le ho sempre manifestate come ritenevo più opportuno e ritengo di aver tenuto un certo comportamento costruttivo con il mio Sindaco ed i miei colleghi e la sua richiesta nei miei confronti di ripresentarmi per dare una mano alla squadra mi pare confermi che tale atteggiamento propositivo sia stato apprezzato (altrimenti perchè richiamarmi?).

Nel caso specifico delle mie dimissioni forse è sfuggito a Roberto quanto scrissi nella lettera di dimissioni al Consiglio Comunale. Si trattarono di motivazioni professionali ed etiche legate alla sovrapposizione temporanea (ora non più sussistenti) fra la carica di Consigliere è un particolare aspetto della mia professione; ogni altra allusione è palesemente errata. Mi rendo conto che in Italia certe remore morali paiono venute meno ma io non mi metto sullo stesso piano di certi cattivi esempi che vengono da chi ci governa e quindi per me questo costituisce un punto di onore.

I punti di domanda e quelli esclamativi sapientemente appuntati possono quindi essere utili a chi scrive per aggiungere un pò di pepe alla polemica diciamo, ma, se messi in maniera errata, mandano a monte il ragionamento come mi pare accada allo scritto di Roberto.

Quanto alla depurazione e di chi manovra da dietro (dietro a cosa?) ben poco conta rispetto alle preferenze che saranno espresse dagli elettori (Silvio dixit) e visto che siamo in argomento faccio pure un pò di autoironia sperando di rimanere a galla (!).

Di più non mi interessa dire perchè in questa nostra campagna elettorale si parla del fare.


Paolo Gatto

     

LUCA5.jpg (5860 byte)

Costruiamo il vostro futuro
cell. 348 9972665

   
REAL2.jpg (13956 byte)

RE@LSERVICE Sas
via Roma 105, 31056 RONCADE (TV)
TEL/FAX 0422 842160