TIT.jpg (16363 byte)
 
ACER.jpg (10607 byte)
   
Martedì
31 marzo
2009

 

Sindaco, adesso davvero lasciaci perdere

Acer: "Quanto tempo ci hai fatto perdere su tavoli pieni di aria fritta?"
La notizia della città murata l'abbiamo saputa da altri. Perchè tutto questo silenzio se è vero che porta un sacco di benefici?
  
Preferiamo questo sito non solo per esprimerci in maniera pubblica ma anche perchè proprio pubblicamente da qui abbiamo appreso una notizia così importante quale quella che Roncade è diventata “città murata”.
Ad onor del vero lo aveva già proclamato la Lefim (il gruppo Basso per intenderci) in pompa magna alla presentazione dell'outlet a Venezia 2 anni orsono...

Già proprio la Lefim, ve la ricordate? Si proprio quella che doveva aprire un anno fa e invece no, poi a Natale e invece no e adesso ci riprova per settembre, quella che doveva fare anche l'hotel (per soddisfare l'enorme numero di turisti attratti dall'outlet) solo che non solo non lo fa più ma ha addirittura reso le concessioni (e vuole i soldi indietro)! Quella che ha portato tutti, Sindaco in testa, in gitarella a Barberino del Mugello a vedere l'outlet Mc Arthur e invece la Mc Arthur ha aperto a Noventa....
Si, quella che doveva aprire l'unico outlet.... e ora sono in due!

Fermiamoci qui, non è questo il punto, chi vivrà vedrà come si dice. E' piuttosto evidente invece che la Lefim, annunciandocelo con due anni di anticipo si è dimostrata molto più preparata e lungimirante sulle strategie della nostra amministrazione dell'amministrazione stessa la quale ci aveva detto che non solo Roncade non era città murata, ma nemmeno lo avevano chiesto ne' sapevano se poteva diventarlo!
Vien da chiedersi se la Lefim sia più brava a pianificare il pubblico piuttosto che il privato perchè vista la sperequazione tra previsioni errate sul proprio piano (privato) e previsioni così azzeccate altrove (pubblico) vien da chiedersi perchè non candidi qualcuno alle prossime elezioni... a questo punto però sorgono spontanee un serie di domande: ma se questa novità porta così tanti vantaggi, perchè non dircelo prima? Perchè non farci partecipi? Perchè non urlarlo ai quattro venti? Perchè fare un lavoro così silenzioso, quasi carbonaro? Quando è partita la domanda? Era una sorpresina pasquale forse?

Perchè noi commercianti (scettici come siamo) ci chiediamo allora se questa cosa sia più funzionale a chi diceva di possedere la pelle dell'orso ancora prima di vederlo ovvero la Lefim dell'outlet o a chi era stato detto che l'orso non veniva nemmeno cercato e cioè noi.
Non conosciamo bene il testo del provvedimento (ma scusate se si dice che ci porta un gran bene spiegatecelo, illuminateci) ma pare porti una serie di vantaggi molto importanti che in seconda battuta (ovviamente sappiamo di non essere il fine, forse neanche un mezzo, ma solo degli eventuali casuali beneficiari) possono portare benefici al commercio e al recupero di Roncade tutta e del suo centro storico, per il quale ci avete ammazzati a forza di parole e tavoli di concertazione per discutere su tutto e di più. Tanto per fare un esempio ci avete fatto impazzire per fare la bacheca con progetti e permessi (fino a Venezia!) anche sul tipo di legno e quando vi abbiamo suggerito di fare altrettanto per ripulire il paese dall'affissione selvaggia avete fatto delle microbacheche antiestetiche, poco funzionali e comunque insufficienti tant'è che voi stessi continuate ad affiggere manifesti ufficiali addosso a muri e colonne.

A questo punto ci chiediamo a cosa sono serviti tutti quegli incontri, ore e ore perse a discutere sull'aria fritta, su decisioni già prese, probabilmente solo per accusarci alla prima assenza di non esserci com'è già successo... Con il tono accusatorio di chi ne fa uno strumento per metterti in difficoltà alla prima occasione: “e si ma tu non c'eri, ne abbiamo parlato proprio li'!”.
Parole su parole, ore su ore e poi un tema così importante per le sue potenziali ricadute ovunque specialmente sul commercio viene fatto scivolar via così, in sordina. Mai una parola ne' un accenno per mesi, neanche il giorno prima dell'ufficializzazione, appreso dalla stampa quando in riunione davanti al Sindaco e al Segretario c'erano nell'ordine il presidente dell'Acer, rappresentanti dell'ascom e il presidente della consulta e ancora adesso a distanza di tre settimane dalla notizia dobbiamo ancora esserne ufficialmente informati.

Considerando che il tempo che ci avete fatto spendere in numerose quanto inefficaci riunioni/incontri/tavole rotonde ecc., lo abbiamo sottratto al nostro lavoro e alle nostre famiglie vi chiediamo almeno per rispetto loro di ignorarci. Esattamente così: lasciateci perdere e non fateci perdere altro tempo almeno fino a quando non deciderete che alla nostra piena disponibilità a collaborare deve essere corrisposta una pari franchezza e chiarezza di obbiettivi.

Semplicemente non prendeteci in giro grazie.
  

ACER CITTATTIVA

     
   
REAL2.jpg (13956 byte)

RE@LSERVICE Sas
via Roma 105, 31056 RONCADE (TV)
TEL/FAX 0422 842160