TIT.jpg (16363 byte)
 
ZINO.jpg (10121 byte)
   
Martedì
9 settembre
2008

 

Zino è sceso dal palco

Oronzo Boccuzzi si è spento improvvisamente ieri a 69 anni
Fondatore degli "Amici del teatro" e poi del "Carro di Tespi", ha condotto la sua ultima battaglia perchè a Roncade sia restituito un teatro.
  
E’ mancato ieri pomeriggio, all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso, Oronzo Boccuzzi, per tutti Zino.
Una morte improvvisa, che coglie la famiglia e tutta Roncade impreparata. Chiunque abbia conosciuto Zino, il grande istrione, sa bene con che energia affrontasse battaglie e sfide: sembra impossibile abbia ceduto a qualche evento a soli 69 anni.

Da qualche tempo si era ritirato dall’attività lavorativa che lo ha impegnato una vita. E’ stato il titolare dell’agenzia delle Assicurazioni Generali di Roncade, ma i più non lo hanno mai visto dietro una scrivania: il palcoscenico è stata l’altra sua dimensione ideale.
Boccuzzi è infatti il riconosciuto rinnovatore della passione roncadese per il teatro. Ha fondato la prima compagnia agli inizi degli anni ‘90, “Amici del Teatro”, poi, nel 2004, “Il Carro di Tespi”, che ultimamente ha calcato le scene persino con commedie di Pirandello, come “Diana e la Tuda” o “La giara”.

ZINO2.jpg (139391 byte)

Conscio della grande tradizione teatrale di Roncade, che ha avuto un suo teatro fino ad una cinquantina di anni fa, ha promosso nei mesi scorsi una raccolta di firme affinché la città possa riaverne uno.
Lascia la moglie e due figli (Stefano e Daniela). I funerali verranno celebrati domani alle 15.00 nella chiesa arcipretale di Roncade. E, a Roncade, verrà anche sepolto.

Aldina Vincenzi