TITY.jpg (7413 byte)
   

Piazza Longa

ora è troppo

   
ZERB.jpg (13597 byte)
         
Zerbinati: operazione costosa, mal pensata e riservata a binari preferenziali.
E' quasi un'offesa, poi, denigrare chi ha elaborato una proposta diversa con risorse proprie.
Democrazia partecipata ridotta a pantomima
  

 

20 aprile 2008

LA GENTE VUOLE ALTRO !!!

Quando è troppo … è troppo !!!

Leggo su roncade.it le contestazioni del Signor Damelico alla presentazione pubblica del nostro progetto di ristrutturazione del centro di Roncade ed indignato dico…. Basta !!!
Caro signor Damelico, la democrazia partecipata è la miglior strada per realizzare con i fatti la vera “ democrazia”. Diventa invece una pantomima falsa se viene usata, come fa lei, come paravento o viene sbandierata per giustificare tutto e criticare gli avversari. A sentire i soliti maligni pare che invece che le discussioni, comunque fatte e ricche di opinioni, fossero per così dire “ incanalate su binari preferenziali ” e che , per questo motivo quel gruppo di lavoro non abbia ottenuto la fiducia di autorevoli e specifiche rappresentanze. Vero o no che siano queste insinuazioni resta il fatto che il progetto della Maggioranza abbia mostrato gravissimi difetti.

Glieli elenco: non sono stati neanche presi in considerazione i problemi di viabilità che nascerebbero dal senso unico di Via Roma; non sono stati studiate le ripercussioni sul mondo economico del Centro, non è stato intuito che il mercato verrebbe distrutto; non è stato affrontato il problema del passaggio di mezzi pubblici per via Roma; non sono stati previsti i passaggi di mezzi di sicurezza come le Ambulanze, i Pompieri, la Polizia, i Carabinieri, non è stato risolto il problema della scomparsa di parcheggi; in compenso si è previsto di nascondere tra gli alberi il Castello e gli edifici di Via Roma e dietro ad una “ quinta” quelli di Piazza 1’ Maggio.

Se non le basta le do anche queste date: 3.3.2008: La Giunta approva il progetto preliminare dei lavori; e solo in data 17.3.2008: esprime gli indirizzi in merito alla predisposizione di uno studio di fattibilità sulla viabilità e sui sistemi di sosta dell’area del centro di Roncade. !!!!

Questa non è democrazia partecipata. E’ quasi un’offesa a chi, con intensa partecipazione e convinzione, ha impiegato il proprio tempo e le proprie energie per dare un contributo. E’ un progetto nato in qualche recesso politico-architettonico e cresciuto senza nessuna intenzione vera di incontrare gli interessi dei Roncadesi. Non si spiega altrimenti, e Lei me ne darà atto, la clamorosa risposta negativa dei Cittadini presenti alla presentazione del Sindaco-ex-Senatore-già-Onorevole.
Infine “mi consenta”di darLe ancora un’informazione: i regolamenti comunali affermano che sia responsabilità esclusiva della Giunta decidere i programmi ed i progetti e che al Consiglio Comunale spetti esclusivamente il compito di approvare o no i bilanci con cui si pagano questi progetti. Quindi le Opposizioni hanno ben poche strade per contrastare o collaborare. Noi abbiamo potuto solo opporre il nostro voto a quello doppio della Maggioranza. Contrari anche perché questo progetto pare costato almeno 90.000 euro. Per sicurezza chieda al Sindaco-ex-Senatore-già-Onorevole.
Ma le pare difendibile una situazione del genere ?

Noi ci siamo impegnati con i nostri mezzi, anche economici, ed abbiamo con fatica unito la professionalità di specialisti ai pensieri, alle esigenze dei diretti interessati ed alla fine crediamo di aver trovato la sintesi in un progetto che è stato avvertito da tutti i Roncadesi presenti ( anche Lei) come la giusta risposta a tutte le esigenze. Questa è al vera democrazia partecipata. E per giunta realizzata dall’Opposizione !!! E questo perché noi , per senso di responsabilità e senso del dovere nei confronti della Collettività, abbiamo individuato come prioritari 3 punti: la ricerca del benessere dei Roncadesi, il rispetto ed il sostegno del complesso economico, infine il rinnovo estetico.( ecco perché prevediamo il doppio senso di via Roma )
Le brucia questo ? Le pare che i 2 progetti possano essere confrontati ? Le pare che vi siano spazi di collaborazione con chi non è in grado di leggere le aspirazioni delle persone e butta i soldi pubblici in consulenze di questo tipo ?

Credo sia ora di finirla con questi attacchi ridicoli e fasulli. Questo modo di far politica è datato e fallimentare. Basta con queste predichette e lezioncine. E’ finito il tempo che da sinistra si pontifichi: non vi è nessuna superiorità né morale, né intellettuale. Credo sia arrivata l’ora di assumerci la responsabilità di servire i Roncadesi. Credo sia venuto il momento di prendere atto della volontà degli Italiani e dei Roncadesi in particolare, come risulta dai risultati elettorali di Roncade: PdL: 2358; LEGA NORD: 2497; UDC: 447; PD: 2470; Lascio a Lei la fatica di fare la somma tra PdL+LEGA+UDC .
Questi numeri dicono chi ha la capacità di capire la gente, di essere tra la gente ! Questa è la vera lettura di questo voto politico. Altro che voto di protesta. Questa è la risposta chiara del Nord ! 5302 Roncadesi hanno detto BASTA !!! Il resto sono vecchie parole di una vecchia politica auto-referenziale.

La storia rileva la scomparsa dei dinosauri, animali ben grandi e forti, ma troppo lenti e miopi. Troppo sicuri di sé. E se la storia ha fatto scomparire quelli sarà più facile con gli attuali.
Attendiamo ancora un po’, ma fiduciosi. La gente di Roncade ha ben capito.

Cordialmente

Guido Zerbinati
capo-gruppo POLO per RONCADE