TITY.jpg (7413 byte)
   

Roncade?

A 'ndo stà?

   
POLO.jpg (11077 byte)
         
I traguardi di Rubinato sono tre: Roma, Roma, Roma.
Zerbinati: non ci sorprende ma siamo avviliti come politici e come roncadesi
  

 

15 febbraio 2008

GRAZIE ROMA !

Leggiamo l’articolo uscito su Roncade.it che riporta la lettera di spiegazione del Senatore/Sindaco Rubinato con la quale giustifica la sua decisione di ritirare la candidatura a coordinatrice provinciale del PD e la sua decisione di ricandidarsi a Roma.
Conoscendola da qualche tempo non possiamo di certo dichiararci meravigliati di queste scelte, ma certamente delusi ed avviliti sia come politici che come roncadesi.
Ben lungi da noi giudicare le scelte personali, ci sentiamo in dovere di sottolinearne il senso e le risultanze.

Il nostro Senatore/Sindaco, come sempre, dichiara che è tirata per la giacchetta da un sacco di gente per fare questo o quello ( vi ricordate in campagna elettorale per le Comunali?) e quindi è in buona sostanza, costretta, la “poverina “ ad accettare i sacrifici a cui si sottopone; è stata costretta a candidarsi Sindaco di Roncade; è stata costretta a candidarsi al Senato, è stata costretta a candidarsi alla carica di coordinatore provinciale; sarà costretta a candidarsi nuovamente a Roma.

La verità è che il Senatore/Sindaco non ha trovato i consensi necessari per buttare fuori l’attuale coordinatore provinciale del PD ( che mi pare correttamente eletto attraverso libere elezioni ) e quindi non poteva correre il rischio di non essere eletta coordinatrice perché la sconfitta avrebbe, con effetto domino, rischiato di compromettere la sua candidatura a Roma.
La nostra “eroina” ha quindi giustificato le sue scelte: il suo è un sacrificio richiesto. Deve andare a Roma per il bene del suo partito ! ……..

E Roncade ?

Da queste decisioni se ne ricava, senza possibilità di dubbi, quali sono i veri traguardi del nostra Senatore/Sindaco: Roma, Roma, Roma.

A noi poveri roncadesi-elettori non resta altro che ammirare questo “ spirito di servizio “ ed andare a votare. E dobbiamo dimenticare che nelle sue priorità il Senatore / Sindaco non ha assolutamente Roncade ed i suoi Cittadini. Noi contiamo solo se elettori. Come è successo nelle Comunali 2004 ! Accadrà la stessa cosa nelle Comunali 2009 ?
Per ora ricordiamo solo che il Senatore Treu ed il Senatore Giarretta hanno tracciato le regole del Manifesto dei Valori. Tra i vari punti vi è anche quello riguardante l’incompatibilità delle cariche a tutti i livelli ( dal comunale al nazione) per evitare accumuli di cariche, per un rispetto delle Istituzioni e perché verrebbe compromessa l’efficienza stessa delle cariche. Quindi: niente sindaci tra i candidati del PD al Parlamento.

Il Sindaco Puppato ha rifiutato la candidatura a Roma per rispetto dei Cittadini che l’hanno eletta a Montebelluna. Povera Puppato : non ha nessuna ambizione e non capisce proprio nulla di politica e di rapporti territoriali e personali !

Gruppo Consigliare Coerenti nel Cambiamento- Polo per Roncade