TIT.jpg (16363 byte)
 
MENEG.jpg (8588 byte)
   
Martedì
7 ottobre
2008

 

A Roma sindaci con incenso ma zero miracoli

Meneghel: "Gatto, mi tiri per i capelli: il 20% Irpef solo un'illusione"
Una processione liturgica inutile, i soldi andrebbero a Sicilia e Campania. Ma mi spieghi perchè Rubinato ha questo look da leghista?
  
Caro Paolo,

questa volta mi hai tirato per i capelli anche se sono anni che questi ingrati (i capelli) mi hanno abbandonato. Stavo tanto bene in un cantuccio di quel mondo, per me sempre avarissimo di soddisfazioni e le tue righe mi richiamano in gioco, non ti ringrazio, ovviamente, ma non mi sottraggo dal tuo astuto coinvolgimento.

Appartengo alla Lega Nord credo dal 1993 e il mio pensare coincide perfettamente con la linea ideologica di questo Movimento e questo è abbastanza ovvio. Per quanto mi riguarda, hai ragione, certe scelte di alcuni della Lega mi sorprendono, sono perciò critico e già nel mio piccolo mondo Roncadese, ho un discreto elenco di contrarietà sullo stomaco, criticità comunque le mie e di altri e qui mi permetto di citare indegnamente come esempio Bepi Covre, che dimostrano la vivacità di questo orgoglioso Movimento, disposto al confronto, anche interno e non lo puoi negare, oggi assolutamente vincente.

Entrando in argomento, non ho nessuna difficoltà ad ammettere che quel 20% di irpef sembrerebbe un possibile assaggio di Federalismo tanto più che quantificando regione per regione in base alle problematiche di ciascuna scaturisce la solita fregatura: vogliamo scommettere che tra le regioni italiane il 20% pieno andrà alla Sicilia, alla Campania ecc. ecc. Difficile quindi inquadrare gli sbocchi e quindi la bontà di questa pur lodevole iniziativa; da qui l’interrogativo, perché i Sindaci Leghisti hanno disertato in massa quella processione? Non pretendo di aver io il Verbo, ma quel correre a Roma, sembrava proprio una processione liturgica, tanto incenso e nessun miracolo, era da prevedere.
I Sindaci Leghisti, che non sono certo dei masochisti, sanno che di federalismo vero si potrà parlare concretamente solo dopo il via del Parlamento al disegno di legge e l’applicazione di tutti i capitoli in esso contenuti. Lascia stare Calderoli, in fondo le tasse non le ha inventate la Lega e qui nel Veneto non preoccupa la tassa quanto tassa visto che da sempre noi Veneti pur brontolando siamo tra i più virtuosi ma, fino ad oggi, dove è andato a finire il ricavato di queste nostre tasse?
Credo che imminente sarà il momento che grazie alla Lega Nord tutta l’Italia godrà del federalismo che spero proprio rientrerà nelle linee del federalismo prospettato da Calderoli.

Partiti di sinistra e di destra, oggi vorrebbero coglierne la paternità appunto“nell’attimo fuggente” dimenticando un passato da detrattori, è strana la politica vero? Uno schifo.
Perché solo oggi togliere le bende alla cancrena? la Sicilia, di Lombardo: da sempre e con qualunque Governo ha goduto di molti inusitati privilegi, ci vuol altro che la paventata amicizia con Bossi. Ci sarebbe di che ridere per la Tua insinuazione. Mi chiedo se in quella regione ci sono ancora spazi per regalie governative. Perché non rammentare il Trentino, così vicino a noi e così lontano e diverso grazie ad una forma di autonomia munifica ed esclusiva. E’ doveroso considerare che il Trentino usa oculatamente i propri vantaggi, quello che molte regioni al sud non saprebbero fare. Comunque, se concedessero a tutte le regioni gli stessi vantaggi economici del Trentino probabilmente non esisterebbe la Lega Nord e non ci perderemmo in astruse formule federalistiche. Invece oggi, con i tempi che corrono se non esistesse la Lega Nord, bisognerebbe inventarla, con Bossi e Calderoli.

Una curiosità: hai notato che se non sapessimo chi rappresenta il Sindaco, l’onorevole Simonetta Rubinato potremmo scambiarla per una militante leghista? In diversi suoi recenti interventi pubblici parla convinta e convincente di federalismo e chiede alla Polizia Municipale massima allerta per possibili arrivi di clandestini nel territorio. Mica male per una colonna del PD. Chissà, forse dovremo considerarla per le prossime elezioni comunali… no, no, scherzavo, non avvilirti, anche se parlo solo a titolo personale Ti assicuro che nessuno di noi vuol avere il merito dell’allocco, è una mia abitudine sdrammatizzare scherzandoci sopra… Hai compreso tutto vero?

Chi purtroppo non ci darà mai spunti illusori di avvicinamento ideologico, è ovviamente l’incrollabile palleggiatore (forzato) da fondo campo che io ben conosco e stimo.

Affettuosamente

Giovanni Meneghel