TIT.jpg (16363 byte)
 
NICK.jpg (14993 byte)
   
Domenica
29 giugno
2008

 

Cpt a Ca' Tron: leghisti sfasciacarrozze

Damelico: "Dietro ai 'bravi ragassi' ci sono istinti distruttivi"
Prima prendono una posizione favorevole per assecondare Maroni ma poi Zaia li smentisce. Sono subalterni e con la mente addormentata
  
Che i leghisti roncadesi non abbiano altro da proporre se non i soliti slogan senza costrutto, lo si desume anche dallo spropositato spazio concesso al mio svarione nel loro giornalino locale.

Probabilmente appagati dalla rendita di posizione al seguito di chi parla e sparla in ogni dove nella riproposizione di mitici obiettivi, gli si č addormentata la mente rendendoli acritici e subalterni, sicuramente senza idee.
Una prova č l'improvvida presa di posizione sulla collocazione di un CPT (Centro Permanenza Temporaneo) a Ca' Tron.
Maroni ipotizza e loro subito ad assecondarlo, facendosi poi smentire da Zaia che č contrario (?).

Non riuscendo ad elaborare un'azione che vada oltre l'essere contro, per pura esibizione di celodurismo sono disposti a buttare al macero anni di lavoro, attivitą costituite, programmi di innovazione e grandi investimenti in questo territorio che si trova nel nostro (e anche loro ?) Comune.
Infatti non č che si sta parlando di una landa deserta sperduta chissą dove, ma di Ca' Tron dove la Fondazione Cassamarca ha in essere tutta una serie di iniziative di eccellenza e con ulteriori ambiziosi programmi in fase di realizzazione.

Se si fossero documentati (probabilmente lo ritengono superfluo), avrebbero saputo che la stessa Fondazione, gia nel 2000 ha iniziato l'iter per poter acquisire anche l'ex base missilistica e che con l'apporto dell'allora Senatrice Rubinato, nel 2007 quest'area fu inserita nell'elenco dei siti dismessi e vendibili.
Tutta questa zona sarą quindi interessata da grandi progetti favoriti anche dal "Piano Strategico di Sviluppo del Territorio" dell'attuale amministrazione comunale.

Si sente dire spesso che chi vota Lega non bada ai candidati, ma qui a Roncade bisognerą stare attenti perchč al posto del classico "bravo ragasso", abbiamo a che fare con degli sfascia carrozze dalle pericolose attitudini distruttive.

Ossequi.

Luciano Damelico

P.S.
A proposito del mio svarione, tengo a precisare che si č verificato in seguito ad un errore dei vigili.
Il comandante č a disposizione per eventuali spiegazioni onde dimostrare la mia buona fede.
Di questo avevo avvisato i dirigenti della Legisti ma non l'hanno considerato ritenendo molto pił "produttivo" denigrarmi a mezzo stampa.
Il mio era un P.S. aggiunto in un secondo momento su una lettera gią andata in dimenticatoio, potevano rispondermi con pari visibilitą, ma evidentemente hanno di me una considerazione che non supponevo.
Di questo li ringrazio e............buon pro gli faccia.